Utente 376XXX
Salve,allora 4 giorni fa durante un rapporto sessuale con la mia compagna ho per sbaglio urtato durante l'erezione " affianco" all entrata vaginale.In quel momento ho avvertito un dolore medio (diciamo come sbattere un mignolo di un piede in una porta) che poi è passato nel giro di una quindicina di secondi,tutto cio senza ematomi ne perdita di erezione,infatti ho continuato tranquillamente il rapporto.Ora,visto che ho letto molte cose sulla possibile frattura del pene e della tunica albuginea mi sono molto spaventato.A 4 giorni di distanza non ho dolori,non ho gonfiori di vario genere e nemmeno nessun ematoma,riesco ad urinare tranquillamente senza perdite di sangue, inoltre sono riuscito ad avere un altro rapporto sessuale e ho avuto un paio di erezioni mattutine(notate al risveglio) tutto ciò senza riscontrare nessuna anomalia nel pene (curvature strane e/o diversa turgidità del pene o cose strane al tatto)..detto questo noto soltanto che se non particolarmente eccitato a volte fatico ad avere un erezione durante la masturbazione..potrebbe essere un semplice problema "mentale" (dato che sono molto paranoico caratterialmente)dopo essermi spaventato leggendo cose su internet o dovrei preccuparmi?Ringrazio anticipatamente delle risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
salve...penso che ha fatto la giusta diagnosi.

nessuna alterazione strutturale e modesta disfunzione erettile su base psicogena.

( se il problema persiste allora dovrà convalidare questa mia ipotesi con una visita andrologica)
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio della tempestiva risposta,mi ha molto tranquillizzato...grazie e buona giornata!