Utente 369XXX
Salve, vi scrivo perché ho dei dubbi riguardo il mio primo rapporto sessuale.
Premetto che la lacerazione dell'imene credo sia già avvenuta manualmente causando anche perdite lievi di sangue le prime volte.
Venendo al dunque, la notte tra il 3 e il 4 maggio (tra nono e decimo giorno di ciclo) ho avuto il primo rapporto, che è stato protetto attraverso l'utilizzo del preservativo fin dall'inizio e con l'estrazione del pene molto prima dell'eiaculazione. I primi due giorni successivi al rapporto avevo l'impressione di sentirmi bagnata. Quindi ho notato di avere piccole perdite rosse chiare (simili a quelle di fine ciclo). Oggi, almeno finora non ho riportato più tali perdite ematiche. A cosa sono dovute? Abbiamo fatto molta attenzione ma temo che sia andato comunque qualcosa storto. Vi prego di rispondere presto alla mia domanda e vi ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le cause si potrebbero stabilire soltanto esaminando i suoi genitali esterni ( vulva) :
1. Lacerazione di una caruncola imenale, già traumatizzata dalla masturbazione precedente a primo rapporto vaginale (?)
2. Presenza di piccolo ectropion congenito( piaghetta) sul collo uterino (?)
3. Presenza di piccola formazione polipoide ( benigna) (?)
Sono soltanto ipotesi
Saluti
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Le perdite di sangue si sono fermate oggi però. In ogni caso non è nulla di preoccupante?
[#3] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Dottore, volevo porre un'ulteriore domanda sperando che possiate rispondermi cortesemente. Da giorni ho un certo prurito ai capezzoli che non mi era capitato altre volte, se non in maniera più lieve. A cosa devo ricondurlo?
[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ALLERGIA ? DERMATITE?
[#5] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Non ho mai sofferto di tali disturbi, non potrebbe essere collegato al ciclo mestruale? Volevo, inoltre, chiederle dottore se, al 21esimo giorno di ciclo, sia normale che ancora non avverto i soliti dolori al seno in fase premestruale (ho un ciclo regolare di 28-30 giorni). Purtroppo, nonostante sia stata molto attenta nel mio primo rapporto a inizio mese, mi lascio suggestionare molto dalle mie paure. Scusi per le mie domande, forse insensate agli occhi di un esperto.
[#6] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Dottore, aspetto una sua risposta con ansia. Buonasera.
[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Anche lo stress psico-fisico gioca un ruolo importante nel determinare alterazioni del ritmo mestruale . quindi attenzione .
NON deve meravigliarsi.
SALUTI
[#8] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto, buona domenica!