Utente 380XXX
Buongiorno vorrei chiedere un parere ed avere un idea da voi esperti su una mia situazione,grazie molte in anticipo:generalmente,in quelle occasioni che mi è capitato di misurare la frequenza cardiaca,ho un battito di 80-85bm,credo che sia nel range della norma,ovviamente con le dovute variazioni del circolo circadiano,vi sono momenti che ho un battito di 100bm altri momenti che scende a 65\70bm,in ogni caso ho comunque eseguito un ecocardio e ecg basale poco tempo fa,compreso un test da sforzo alla ciclette qualche mese fa risultante nella norma,la mia preoccupazione nasce in queste circostanze:appena sopraggiunge il caldo estivo\primaverile e le temperature ambientali salgono accade che anche la frequenza basale mia sale,oggi ad esempio provando a misurarmi il polso avevo 90\95 bm e dopo i pasti sale anche a 110bm,ovviamente riscontro questi valori quasi sempre nei periodi piu caldi,e questa frequenza mi disturba un po perche ovviamente mi basta anche camminare a piedi oppure scambiare qualche parola con qualcuno che la frequenza sale a 120bm e avverto palpitazioni,logicamente partendo da 100bm non ci vuole niente a salire a 120bm nel camminare a piedi,eseguito anche emocromo ed esami tiroidei tutto risultante nella norma,cosa ne pensate della mia situazione? e normale che la frequenza mi salga nell aumento di temperatura e credete sia molto alta? grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' tutto normale..lei mi sembra solo un soggetto ansioso.
Si tranquillizzi
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie molte Dottore,si e vero un po sono ansioso,mi definisco piu emotivo che ansioso,mi basta una piccola emozione per battermi il cuore forte e avvertire delle vampate,se lei me lo consente,vorrei chiedere un ultima cosa:spesse volte mi capita che stando seduto per molto tempo o alcune volte anche per poco tempo nel rialzarmi dopo due o tre secondi che mi trovo in posizione ortostatica avverto una pressione alla gola-testa e un po al petto e avverto una diminuizione della frequenza,il tutto dura giusto tre o quattro secondi per poi ristabilizzarsi,una volta ricordo che stando seduto per diverse ore nel rialzarmi mi e capitato tale fenomeno in maniera piu marcata e il mio colorito del volto era diventato pallido,il fenomeno accade nella totalita dei casi nei cambi di posizione..lei cosa ne pensa?grazie ancora.