Utente 319XXX
Ho 65 anni e negli ultimi anni ho subito 4 interventi (circa uno per ogni anno) presso la Clinica Maxillo-Facciale per la rimozione di 4 denti inclusi, denti esterni nelle due mandibole e nelle due mascelle. Durante gli interventi sono stati danneggiati due denti vicini a quelli estratti. Uno nella mascella e uno nella mandibola tutte e due a sinistra. Secondo i chirurghi della Maxillo-Facciale non ci sono piu' problemi di loro competenza e in futuro dovro' contattare i dentisti. Pochi mesi dopo l'ultimo intervento ho cominciato a soffrile di dolori con caratteristiche un po' particolari. Non sono localizzati in punti precisi, a volte nella mandibola e a volte nella mascella (sempre a sinistra). A volte sono addirittura posizionati vicino agli incisivi. A volte sono localizzati all'orecchio sinistro. Sembrano legati alla posizione della testa quando dormo (quelli mattinieri si presentano se ho dormito con la testa appoggiata a sinistra). A diferenza di quando avevo denti inclusi, sono piu' lievi e mai legati ad ascessi. E' possibile che siano di competenza dentistica (uno dei due denti rotti durante gli ultimi due interventi) o sarebbe consigliabile tornare alla Maxillo-Facciale?

Cordiali saluti

Maurizio Cetica maurizio.cetica@ino.it

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
I sintomi descritti potrebbero essere ascritti probabilmente a problemi gnatologici, in alternativa ai problemi dentali da lei ipotizzati.
In ogni caso lo specialista di competenza è il dentista, o in particolare lo gnatologo