Utente 380XXX
Salve, sono una donna di circa 50 anni, soffro di reflusso gastroesofageo e stanotte ho avuto un episodio. La mattina mi sono alzata e ho avuto un forte dolore al petto, questo dolore è durato circa 3 ore e mezza, ma ora sembra meno forte; mi viene spesso dopo un episodio di reflusso, ma stavolta è accompagnato da forte nausea, senso di confusione, stanchezza e pallore. Avevo freddo e sudavo, mi sono preoccupata tantissimo. Circa un mese fa ho fatto una visita cardiologica (elettrocardiogramma e per 24 ore ho messo l'holter) ed è emerso che soffro di extra sistole. A breve farò una visita alla tiroide prescritta dalla mia dottoressa. A parte ciò, volevo capire se quello che oggi mi è successo è dovuto a qualcosa di pericoloso, e se possibile capire cosa mi è successo.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È opportuno che lei esegua al più presto un ECG.
. Si rechi al pronto soccorso oggi stesso, subito
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore e grazie mille della risposta. Ho visto ora la sua risposta e sto molto meglio, è ancora il caso di andare al pronto soccorso?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si è conveniente che ci vada.
Le faranno un ECG ed un dosaggio seriato degli enzimi , per escludere che lei abbia avuto un problema cardiaco
Ci faccia sapere
Arriveerci
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille dottore, scusi se insisto ma non ho scritto che soffro di ernia jatale. Detto questo cambia qualcosa? Intanto la ringrazio ancora per l'aiuto che mi ha fornito.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Spesso i sintomi dell infarto miocardico a sede inferiore simulano quelli del ernia jatale.
Lei stessa ha notato qualcosa di diverso nel disturbo che ha presentato la,scorsa notte.
Vada in pronto soccorso.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Perfetto, ancora grazie mille e buona domenica