Utente 289XXX
Gentili dottori,
Ho 49 anni, ho avuto un ciclo senpre regolare ma abbondante. Negli ultimi tre mesi ho iniziato ad avere dei cicli irregolari fino all'ultimo flusso che durava da ormai 15 giorni ;così mi sono decisa a fare una ecografia e il mio medico mi ha prescritto tranex, sospettando la presenza di un mioma . Assumo tranex da sei giorni, nel frattempo ho fatto una ecografia interna che ha confermato la presenza di un fibroma di circa sei cm. Giovedì devo fare l'isteroscopia. Le perdite si sono fermate. Il mio problema è che avverto un gonfiore troppo fastidioso e dei leggeri dolori. Non riesco a stare seduta, ci sono momenti in cui il fastidio è troppo intenso. Sto iniziando a preoccuparmi.
Vorrei sapere se è normale questo gonfiore(maggiore rispetto a prima ) e se potrebbe essere semplicemente associato all'assunzione del tranex , o se potrebbe essere un problema più grave .
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il fibroma di 6 cm di diametro , può creare una compressione di plessi venosi a livello pelvico e creare una situazione simile ad un Varicocele Pelvico .(congestione venosa)
Questa è una ipotesi diagnostica che va confermata con una accurata visita, anche per escludere una vulvovaginite di varia natura
SALUTI