Utente 110XXX
Gentili medici,
sono alla ricerca del mio primo bambino e vorrei avere da voi un piccolo chiarimento.
Per anni ho assunto la pillola anticoncezionale e il mio ciclo è stato sempre di 29 giorni, preciso come un orologio anche durante le sospensioni periodoche. Poi ho cambiato pillola e il flusso è diventato più abbondante, duraturo e doloroso. Ho interrotto definitivamente l'assunzione da dicembre (e iniziato quella dell'acido folico) e il mio ciclo non è più lo stesso. A volte mi arrivano dopo 28 giorni, a volte dopo 32, in più qualche giorno prima ho delle perdite marroni sino all'arrivo del flusso vero e proprio che però dura al massimo 2 giorni. Ad aprile le aspettavo per il 12 invece ho avuto perdite marroni dal 14 al 17 e il 18 un unico giorno di flusso rosso vivo, non abbondante e poi più nulla. Il 28 e 29 ho avuto rapporti "mirati" al concepimento perchè secondo me ero in ovulazione visto il muco tipico trasparente, filante e abbondante.
La mia domanda è: come primo giorno del ciclo devo contare anche le perdite marroni o solo il primo (e in questo caso unico) giorno di flusso vero? Perchè nel secondo caso dovrei aver ovulato dopo solo 11 giorni! Io sono sicurissima di essere stata in periodo fertile anche perchè nei giorni successivi non ho più avuto il muco. Spero tanto di essere rimasta incinta anche perchè mio marito lavora fuori regione e non sempre riesce a rientrare a casa nel "periodo giusto". Ora dovrebbero arrivarmi il 13 se conto un ciclo di 30 giorni e con inizio il 14 aprile scorso o il 17 se conto il 18 aprile come primo giorno. Non ci capisco più niente!!! Aiuto!!! Inoltre dopo circa 5-6 giorni dal presunto concepimento ho avuto dei dolorini al basso ventre e delle perditine marroni chiaro. Quanto tempo prima del ritardo mestruale posso fare il test di gravidanza? Premetto che ho già fatto una visita ginecologica di controllo a febbraio e tutti gli esami preconcezionali ed era tutto ok. Dalla lettera forse sembrerò ansiosa ma non è così, sono solo speranzosa!
Grazie per l'attenzione, saluti
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Può usare i test di ovulazione commercializzati in Farmacia per individuare il periodo ovulatorio , l'alternativa più precisa e più impegnativa è il "MONITORAGGIO ECOGRAFICO " dell'ovulazione .
In questo modo sarà in grado di individuare il periodo e avere a disposizione il periodo pre e post ovulatorio.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dott. Biasi,
per le prossime volte potrei fare così, ma adesso che non so precisamente quando mi arriverà il ciclo quando potrei fare il test di gravidanza se prendo come riferimento dell'ovulazione il 28-29 aprile?