Utente 380XXX
Salve dottori,
Vi scrivo orche soffro di eiaculazione precoce e leggendo internet credo che sia a causa di un anomalia nel sistema eiaculatorio, cioè io sento lo stimolo molto presto e mi devo fermare altrimenti eiaculo, questo mi porta seri problemi perché non riesco a viver il rapporto con serenità. Sono anche circonciso causa fimosi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Salve. Avendo già affrontato l'intervento di fimosi deve sffrontare l'argomento sotto due aspetti .

Farmacologico : esistono farmaci in grado di allungare i tempi eiculatori

Sessuologico : Spesso indispensabile per il recupero del riflesso anticipato , se di natura psicogena
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, la ringrazio per la risposta, saprebbe essere più specifico sulla tipologia di farmaci e sull'aspetto sessuologico?
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Alle considerazioni del dr. Militello, aggiungo qualche nota e le rispondo per l'aspetto sessuologico, invitandola anche a consultare queste letture ed un canale salute, tutto sull'e.p redatto a quattro mani con un Andrologo.

In clinica la prima tappa è sempre porre una "diagnosi", poi una prognosi ed infine un protocollo terapeutico, tappe assolutamente necessarie e non invertibili dal punto di vista temporale, non tutte le e.p sono uguali e, soprattutto, non tutti i pazienti sono uguali....

L’aspetto diagnostico dell’eiaculazione precoce è estremamente complesso, soprattutto per quel che riguarda la riservatezza del paziente e della coppia nell’esporre le proprie difficoltà, infatti il web pullula di consulenze, ma la visita e la valutazione de visu diventa indispensabile.

Andare a tentoni o chiedere soltanto online, contribuisce a mantenere in vita la disfunzione, lei è molto giovane, vedrà che con le dovute cure calibrate alla sua storia clinica e sessuale, risolverà una volta per tutte.

Una terapia senza clinici inoltre, non serve a nulla, la sessualità inoltre non è ginnastica pelvica, ma ben altro...
Ogni eventuale terapia - meglio se combinata - dovrà essere calibrata, rivisitata ed adattata alla sua unicità, anche sessuale.
Non esistono terapie uguali per tutti!

E’ indispensabile poi, ai fini diagnostici e prognostici dell'e.p, conoscere:
il tempo di latenza dell’eiaculazione intra-vaginale, detto IElT (due o tre spinte o, fuori dall’ambito vaginale), l’esperienza soggettiva della capacità di controllo
L' esperienza di soddisfazione del paziente e della partner
La variabile associata alla preoccupazione ed ansia ed alle dinamiche della relazione di coppia.
Lo storico sessuale del paziente.
La sua memoria corporea disfunzionale.
E tantissimo altro...
ovviamente non online

Per quanto riguarda le cause, in ambito sessuologico, si parla di multifattorialità:
Cause personali,
Cause di coppia,
Cause iatrogene,
Cause da cattivo apprendimento sessuale,
Cause psicologiche,
Cause intra psichiche

Tutte a più livelli interagendo tra di loro, producono e, soprattutto, mantengono in vita il disturbo clinico.


http://www.medicitalia.it/salute/eiaculazione-precoce
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3854/Si-http://www.medicitalia.it/salute/eiaculazione-precoce-prevenire-l-eiaculazione-precoce-Quell-incontrollabile-fretta-del-piacere
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1358/Eiaculazione-precoce
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/963/Eiaculazione-precoce-
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3220/Eiaculazione-precoce
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Capisce che in ogni caso non è semplice affrontare questo problema in famiglia, non è assolutamente un argomento semplice e sono una persona molto timida
[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Se vuole risolvere, non ci sono altre vie.

[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la mia personale opinione è un po'diversa .
a 23 anni non credo siano presenti fattori psicologici così "intricati" da causare uno scarso controllo della eiaculazione.
Non è quasi mai possibile fare una "diagnosi" di eiaculazione precoce.
La consulenza andrologica è indispensabile per eliminare possibili fattori organoici genitali.
maggiore serenità quando si affrontano rapporti
Non farsene un problema esistenziale.
cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come vede le opinioni su questo complesso tema sessuale sono molto articolate e purtroppo complesse e quindi, in questi casi, è sempre bene trovare un terapeuta di fiducia e, se trovato,considerato serio e preparato, seguirlo.

Pure io le rilancio, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, alcuni articoli, pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

http://www.nostalgia.it/piemonte/articolo/lstp/10401/

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti
40% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

mi ha meravigliato una Sua affermazione:
<<in ogni caso non è semplice affrontare questo problema in famiglia<<.

Non vedo la necessità di parlarne in famiglia, è un problema personale. Per chiedere una visita andrologica o sessuologica non è necessario informare la sua famiglia. La stessa spesa per la visita è di importo limitato.

Cosa ne pensa?

[#9] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
La spesa insomma, quando ho affrontato la fimosi si trattava di visite da 100/150€ che per uno studente sono parecchi soldi..
[#10] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Inoltre ho notato che il problema si verifica soprattutto nel rapporto sessuale vero e proprio e non durante i preliminari, non penso sia un problema di natura fisica, visto che quando mi sono operato di fimosi sono stati effettuati tutti i controlli
[#11] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
L'eiaculazione precoce si presenta proprio in ambiente vaginale, e' l'atto penetrativo quello più compromesso.
[#12] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
In base a cosa? Cioè perché?
[#13] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Se avesse letto il materiale che le abbiamo allegato il dr. Beretta ed io, avrebbe di certo più elementi.