Utente 326XXX
Salve,
sono un uomo di 60 anni che da circa un'anno e mezzo sta sperimentando problemi di erezione accompagnati penso da mancanza di stimoli.
Premetto che esco da una leggera crisi depressiva dopo la fine del rapporto con la mia ex compagna avvenuto circa due anni fà.
Ho già chiesto un consulto su questo sito sull'argomento pensando a cause di tipo ansiogeno o depressivo, e le risposte non sono state pienamente soddisfacenti.
Di certo l'evento più preoccupante è che anche l'uso dei classici Viagra e Cialis usati con partner occasionali non ha sortito gli effetti sperati, in pratica la sensazione è come se la mia libido e la mia sensibilità agli stimoli si fosse molto ridotta, anche se fino a circa due anni e mezzo fà le cose andavano quasi normalmente.
Adesso però ho ricordato che dall'anno scorso a gennaio assumo giornalmente o quasi una compressa di Bentelan da 1mg, regolarmente, a causa di fattori asmatici cronici.
Mi è stato detto che la dose è minima e non ci sono troppi effetti collaterali, ma collegando le due cose posso affermare che i primi problemi si sono manifestati circa 3-4 mesi dopo l'inizio del trattamento, che continua anche adesso da circa un'anno e mezzo, ho sviluppato dipendenza e terminare di colpo non è possible.

Gradirei sapere se è possibile che l'assunzione prolungata di tale farmaco possa aver provocato o solo aggravato la mia disfunzione erettile.

Tengo a precisare che ancora non mi sono deciso a chiedere un consulto andologico.

Grazie



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il cortisone fa niente, a qurel dosaggio anche meno. Di certo una diagnosi di natura del deficit erettivo (psicogeno o altro) necessita ddi visita dal vivo., L' inefficacia dei farmaci può essere dovuta a un sacco di fattori, che solo accurata visita può chiarire
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dott. Cavallini,
la ringrazio per la risposta molto chiarificatrice, nella mia ignoranza leggendo qua e là avevo pensato ad un effetto collaterale del Bentelan, ma la dose è veramente minima.
Attendo qualche altro parere da suoi colleghi, e poi, come de Lei suggerito, dovrò decidermi finalmente ad andare da un Andrologo.

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
si decida che nella sua città ce ne è di bravi sul serio