Utente 380XXX
Salve , ho 20 anni e circa due mesi fa ho assunto una compressa di viagra da 100mg pur non avendo nessun disturbo dell erezione e quindi non avendone bisogno , due ore dopo dall assunzione sono andato a dormire e dopo pochi giorni ho iniziato a riscontrare un forte deficit erettivo con erezioni notturne scarse o inesistenti e erezioni nel complesso di scarsissima rigidità e durata che non mi permettono di avere un rapporto sessuale, c è la possibilità che durante la notte si sia verificato un priapismo a causa del viagra ancora in circolo e ció abbia generato questo deficit? O cosa potrebbe essere accaduto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mah guardi...il priapismo si sarebbe accompagnato a una componente dolorosa molto forte.

So che non lo accetta , ma nel suo racconto potrebbe celarsi una reazione psicogena.

Per togliersi ogni dubbio potrebbe eseguire un Rigiscan test notturno ( consulti un andrologo )
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la pronta risposta, purtroppo di psicologico non c' è nulla o comunque molto poco in quanto una parvenza d erezione riesco a ottenerla ma non mi permette di avere un rapporto sessuale per la scarsa rigidità o per lo scarso mantenimento di essa e ció ancor di piu in posizione eretta,sono andato da un andrologo che mi ha effettuato una ecografia basale un mese fa e dall ecografia non si evince nulla. Se avessi avutp un priapismo quali potrebbero essere i danni a distanza di due mesi? E come potrebbero accertarsi? Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'ecografia basale non serve a nulla

gli unici due esami utili per lei sono

RIGISCAN TESTI NOTTURNO

ECOCOLORDOPPLER BASALE E DINAMICO DEI CORPI CAVERNOSI
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

bisognerebbe sapere se in passato lei ha avuto fenomeni di deficit erettile con difficoltà a conseguire una adeguata rigidità e difficoltà a mantenere nel tempo la rigidità ottenuta.
Sicuramente il viagra assunto non può aver determinato alcuna conseguenza, sicuramente nessun "priapismo" sicuramente nessuna alterazione delle sue funzioni erettili.
qualche volta, in giovane età, possono essere presenti fenomeni vascolari di tipo venoso, che possono determinare problemi erettili del genere.
Una buona valutazione andrologica sembra importante.
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, in passato non ho avuto nessun problema di deficit erettile ,ma si sono presentati tutti all improvviso nei giorni dopo aver preso la compressa di viagra , io avevo pensato subito ad un fenomeno di priapismo legato alle erezioni notturne e al viagra ancora in circolo.
I fenomeni vascolari di cui parla il dott. Pozza sono transitori o permanenti e quali potrebbero essere nello specifico?