Utente 352XXX
Gentili Dottori, provo a postare nuovamente un quesito che nei mesi scorsi non era stato preso in considerazione, sperando stavolta di avere maggiore fortuna.
Gradirei sapere la Vostra opinione circa l'assunzione cronica di melatonina.
La utilizzo da diversi mesi, a seguito di un' insonnia sorta dopo aver iniziato a prendere la pillola contraccettiva a scopo curativo (ciclo doloroso e abbondante che mi anemizzava).
Ho usato prima la Pineal Gocce, ora la Pierpaoli.
I risultati sul sonno sono buoni ma altalenanti, e a periodi associo anche dei fitoterapici (valeriana, passiflora, escolzia....).
Ci sono problemi per un'assunzione continuata, senza pause, della melatonina?
Ho 35 anni e sono molto esile per costituzione: posso assumere tutte le sere di 2 ai 3 mg. di melatonina? Quando provo a ridurre la dose il sonno peggiora.
Il mio medico di base mi dice che posso arrivare fino ad un massimo di 5 mg. senza problemi, ma per curiosità ho letto alcuni consulti su questo sito e le risposte sono piuttosto discordanti....gradirei un Vs. parere.Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli
28% attività
4% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile signora, cerco di toglierle ogni dubbio. Premetto comunque che la melatonina si crea da sola, basta sempre trovarsi addormentati dalle 23 alle 3.....
Provi la melatonina omeopatica. Esista, la chieda al farmacista. La può prendere per tutta la vita.
[#2] dopo  
352674

dal 2016
Ringrazio per la gentile risposta.
Saluti