Utente 371XXX
Gentile dottore,sono un uomo di 38 anni affetto da ipertensione a decorso accelerato con IRC stadio 3 e cardiopatia ipertensiva portatore di rene grinzo dx acquisito da verosimile patologia vascolare. Dopo ricovero due anni sono in cura per ipertensione con ottimi risultati con libradin 10, triatec e dilatrend 25 oltre ad allopurino 150. Ad ultime analisi creatinina migliorata da 2.07 a 1.65 con eGFR 52 (prima 40). Tutti i valori ad ultima visita di follow up hanno soddisfatto il mio nefrologo a parte cautela su valore colesterolo LDL 92 (totale colesterolo 154). Mia dieta vegana. Premetto che ultima visita mio nefrologo cambiato in quanto precedente andato in pensione. Insomma ad ultima visita mi ha detto che il valore 92 LDL un po' alto e più avanti vedremo se prendere statina. Vecchio nefrologo mai detto nulla su quel valore, che ho da perlomeno 2 anni.
Vorrei una sua opinione.

cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregio Utente,
stante che la visione "telematica" non è mai esaustiva quanto quella "di persona",credo che non sia necessario preoccuparsi troppo della situazione. Sicuramente siete un soggetto a rischio cardiovascolare aumentato e vista la vostra giovane età ,bisogna mantenere la "guardia" più alta del normale;valori di LDL 92 non sono ottimali,ma andrebbe considerato anche il valore di HDL...la dieta vegana vi protegge e aiuta dal punt di vista cardiovascolare...sinceramente io non tratterei con una statina (che in presenza di insuffcienza renale va data con attenzione) un quadro come il vostro,ma monitorerei con periodicità il quadro,al limite prevedendo integratori di origine vegetale per ottimizzare i lipidi (monaoclina,estratti vino rosso,ecc.).
Spero di essere stato esaustivo un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio. Colesterolo hdl 34.