Utente 380XXX
Salve vi scrivo per avere un vostro parere.
I primi di marzo mi sono rivolta ad uno specialista per un problema di macchie solari sul viso che in quel periodo (e per tutto l'inverno ) erano fortunatamente poco visibili. Mi è stato diagnosticato un melasma e mi sono sottoposta a 2 cicli di yellow peeling(il secondo molto invasivo ). Già a seguito del primo trattamento ho notato che il problema non era migliorato, anzi le macchie sopra il labbro superiore sono diventate molto scure. Alla terapia sto associando una schermatura e l'uso di una crema della Clairial C10 ma non ci sono miglioramenti anzi..Nell'ultima visita il dottore mi ha detto che con l'arrivo dell'estate non è possibile fare nulla, solo usare un buon solare. Francamente sono preoccupata, vorrei quanto meno usare uno schiarente che contenga i danni. ..possibile che non possa fare nulla?
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
il melasma è problematica molto difficile da affrontare e tuttora oggetto di ampi dibattiti nei vari congressi medici che si occupano di questo disestetismo. Una soluzione definitiva non c'è, dal momento che sostanzialmente il disturbo è causato da una iperproduzione di melanina da parte dei melanociti che talora vede alla base cause ormonali, classicamente una gravidanza o l’utilizzo della pillola, ma spesso è di origine sconosciuta. Pertanto è assolutamente vero che la fondamentale battaglia nei confronti di queste macchie si gioca durante i mesi estivi e risiede nell’esporsi al sole il meno possibile ed applicare filtri solari frequentemente (ogni 3 ore circa). Dopo l’estate potrà sottoporsi nuovamente a trattamenti estetici con i limiti che essi hanno e che, purtroppo, ha imparato a conoscere. Il medico le consiglierà eventualmente galenici a base di idrochinone (un prodotto che riduce la produzione di melanina) che durante la stagione estiva è meglio evitare.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio Dottore per la risposta e ne approfitto per chiedere aggiungere che sono tiroidea ed assumo l'eutirox da diversi anni, lei pensa che possa esserci una qualche connessione? Il mio medico lo ha escluso.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Non sarei così categorico ad escludere una relazione tra le due cose. Anche trattando il disturbo tiroideo il melasma risulta tuttavia molto difficile da gestire. Un controllo da un endocrinologo esperto lo farei comunque.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio nuovamente. Buon lavoro