Utente 377XXX
Salve, sono un uomo di 30 anni, non pratico sport e la mia frequenza cardiaca di solito è di 70-80 bpm, pressione arteriosa nella norma 120/70, sono un soggetto ansioso e puntualmente in questo periodo dell'anno la mia ansia peggiora, ho preso lorazepam 1mg mezza compressa mattina e sera per un paio di settimane circa, poi mi sono sentito un po meglio e l'ho sospesa da qualche giorno..ho da poco effettuato un ecocardiogramma dal mio cardiologo (tutto nella norma), analisi del sangue nella norma, ma da qualche giorno ho notato che la mia frequenza cardiaca è passata da 70-80 a volte 85-90 dopo i pasti a 60-65 bpm, e non aumenta nemmeno se mi sento ansioso, se faccio una passeggiata arriva al max a 70, sdraiato addirittura scende a 55..è una sensazione strana..vorrei chiedere se puó dipendere dalla sospensione degli ansiolitici, dal fatto che questo periodo soffro di allergia al polline, o da uno stato d'ansia/stress..e se devo preoccuparmi nel caso in cui le pulsazioni scendano sotto i 60bpm..grazie mille per le eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Quello che descrive non è di pertinenza della nostra branca....le frequenze descritte sono normali.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
grazie mille per la sua risposta dottore, a chi dovrei rivolgermi per questo "problema"?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Allo psichiatra...
cordialità