Utente 378XXX
Gentili medici;
soffro di ipertrofia prostatica associata a congestione della ghiandola e trovo giovamento nell' uso di antinfiammatori.
Il medico mi ha prescritto terapia con finasteride e tamsulosina, tuttavia di tanto in tanto faccio uso per lo più saltuario di antinfiammatori.
Il medico mi prescrisse il voltaren, poi oki, ma non posso fare uso di formati in supposte a causa di emorroidi (mi causano sanguinamento).
Ho contattato il medico e lui mi ha detto di non intraprendere un uso di fans come terapia, ma solo al momento del bisogno o due volte a settimana per ridurre la congestione ed il fastidio, senza tuttavia indicarmi quale fans più validi essendo secondo lui equiparabili, ritenendo comunque il ketoprofene come uno dei più indicati.

Mi piacerebbe sapere come efficacia in caso di prostatite/prostatismo che differenze ci sono tra i vari fans (ketoprofene, diclofenac, ibuprofene, ecc.)?
Personalmente tollero meglio l' ibuprofene a livello gastrico del ketoprofene sale di lisina.

Grazie in anticipo
Cordialissimi Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
non ci sono particolari preferenze, e inoltre non è abitudine prescrivere fans nella prostatite, se non da parte di qualche collega nella fase molto acuta e per via intramuscolare.
La scelta è orientata sui minori effetti collaterali
[#2] dopo  


dal 2015
Grazie 1000!!!
Cordiali Saluti.