Utente 381XXX
Questa notte ho avvertito un forte dolore testicolare, soprattutto in quello destro, qualche ora dopo mi sono recato in pronto soccorso e mi hanno detto che il problema potrebbe essere una semplice infiammazione, e mi hanno prescritto oki in bustine all'occorenza. Questo pomeriggio verso non molto dopo pranzo i dolore mi era scomparso. Dopo mi sono messo a riposare e non avvertivo dolore, solo dopo circa un quarto d'ora/venti minuti mi ha ripreso un forte dolore al destro e uno lieve al sinistro, ho chiamato l'ospedale e mi hanno detto di prendere l'oki e se continuava dovevo andare in pronto soccorso. circa una o due ore dopo la comparsa del forte dolore, si è alleviato da solo, fino adesso che avverto una specie di fastidio. Secondo voi cosa dovrei fare? Tornare al pronto soccorso? Perché comunque in mattinata non avevano trovato nessun problema in nessuno dei due testicoli (nel sinisteo c'era un liquido, ma mi hanno detto che non era niente), ho fatto sia la visita urologica che ecografia testicolare, colore e dimensioni erano normali, emocromo tutto nella norma, mi hanno detto cue non c'è nessuna torsione testicolare (ma che comunque alla mia età dovrei stare attento e in caso ci fosse serve un intervento d'urgenza). Nel documento d'uscita del pronto soccorso c'era scritto di tornare se avevo novità o la situazione si aggravava. Solo che ora il dolore è lieve, cosa mi consigliate di fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Monitorizzi senza ansia

esegua una spermiocoltura

se il dolore aumenta non sottovalutiamo la possibilità di subtorsioni della ghiandola

tutto risolvibile

il dolore della torsione è acuto e ingestibile, quindi se ne accorgerebbe
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta, quest'oggi che il dolore era minore, credo di aver localizzato il problema, sembra essere nell'inguine, la parte attaccata lateralmente al testicolo, in poche parole subito affianco al testicolo, ma non credo sia nel testicolo. Ho pensato un problema circolatorio, dato che li vicino c'è la vena safena. Secondo voi cosa potrebbe essere e le soluzioni?
P.s. Questa notte in certe posizioni per esempio metà laterale e metà a pancia sotto i dolori scomparivano, però notavo che il testicolo si muoveva un po e da posizione verticale subiva una posizione obliqua/orizzontale, ma che rimettendomi a pancia in sopra tornava alla posizione normale, cosa potrebbe essere?
Grazie, attendo risposta
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

un dolore testicolare non è sempre di facile definizione.
Il fatto che al PS abbiano escluso fenomeni acuti quali orchititi, torsioni od epididimiti potrebbe già essere tranquillizzante.
E' sempre opportubno ed utile effettuare un esame urine per vedere se sia presente una microematuria ed una ecografia renalke per escludere che sia presente una calcolosi renale che spesso determina dolori testicolari.
magari veda di farsi vedere da uno specialista andrologo o all'ambulatorio dell'ospedale per vedere come evolve il fenomeno
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta, ho notato che quando cammino per esempio mi danno meno fastidio, quasi per niente, mentre quando sto per esempio seduto il dolore sembra molto maggiore. Comunque in passato il medico mi aveva detto di stare attento perché rischiavo di prendere i calcoli. Secondo voi devo stare.tranquillo e fare un esame delle urine?
[#5] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Ho notato che i miei testicoli sono più piccoli oggi, è una cosa normale oppure devo seriamente preoccuparmi? perché più volte mi è capitato che mi aumentavano o diminuivano di dimensioni solo che ora sembrano più piccoli del solito
[#6] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Questa notte mi hanno nuovamente ripreso i forti dolori soprattutto in quello destro. E ho notato che è più 'mobile', se sto in posizione laterale, sembra che ruoti di 90 gradi, perché sembra orizzontale/obliquo all'altro, ma se lo tocco o torno in posizione a pancia sopra sembra che torna verticale. Cosa potrebbe essere? Non è che si è rotto il funicolo o dotto referente? Nel caso si fossero rotti come faccio a saperlo? Dopo poche ore noterei un atrofia? Dall'ecografia scrotale si noterebbe (perché due giorni fa non mostravano niente)? Avverto dolore anche all'inguine e nella zona sotto /laterale del testicolo (per capirci nella parte attaccata tra il testicolo e la zona dell'inguine. Se sto in ginocchio a pancia sotto sembrano cadere giù, più liberi e staccati del solito (soprattutto quello destro). Premetto che ecografia e urologo non hanno notato niente, anche se queste cose non le ho riferite. Scusate per le troppe domande, ma ho un forte dolore.