Utente 381XXX
Buonasera, perdonate, ho 55 anni e ho questo genere di problemi. Malessere generale - giramenti di testa in palestra.Racconto brevemente. Inizi 2014 pressione "minima" quasi sempre sui 90/95 la max 120/125. Mese di giugno 2014 D.H. presso Reparto Degenza ipertensione Arteriosa, risultato: ECG:nella norma; rx torace: NN in atto FCV nei limiti,fibrosclerosi apicale bilaterale, (non sono mai stato fumatore); eco tiroide: nodulo di 2.5mm - seguenti esami nulla di grave; eco reni: calcolosi dx 3mm: ecoclor doppler TSA: nella norma; esami ematochimici:nella norma. Diagnosi: pz in sovrappeso BMI 27,9 - soggetto con press.arteriosa normale a rischio genetico (mia madre e due fratelli più piccoli soffrono di ipertensione). Terapia: dieta ipocalorica,ipolipidica,attività fisica regolare - nessun farmaco. Fine settembre/ottobre 2014, dunque 4 mesi dopo il D.H., per tre volte mi reco al P.S. per crisi ipertensive: 145/95 - 150/85 - 134/100. Il medico di base mi consiglia di assumere reaptan 5/5. Tutto ok la pressione si stabilizza. Febbraio 2015 torno in ospedale prenotazione per Follow up, risultato: pressione 115/75. Il medico stabilisce che il farmaco reaptan 5/5, benchè blando non è adatto, si passa al recaprel 20/10....la pressione è sempre la stessa:110-115/70-75. Accuso malessere e spossatezza. Aprile 2014 solo Holter , i valori sono stabili tra i 115 max i 75 min. A tutt'oggi è così.Preciso: ovviamente durante gli esami clinici ho sospeso l'assunzione dei farmaci contro l'ipertensione; non prendo altri farmaci; soffro da 40 anni circa di cefalea muscolo tensiva diagnosticata da ben 4 diversi centri cefalee e all'occasione assumo toradol o imigram (Sono un appartenete alla forze di polizia e dunque sono stato trasferito in diverse città). Qui c'è un fatto positivo: è la 1^ volta nella mia vita che le crisi emicraniche si sono ridotte da 5/6 al mese in solo 2 in sei mesi da quando assumo gli anti ipertensivi; nel frattempo sono dimagrito il mio BMI attuale è di 26,2 (sono alto 1.85) credo di essere sovrappeso per circa 7/8 km; 25 anni fa mi sono stati diagnosticati spondiloartrosi e ernie cervicali che curo regolarmente; soffro di acufeni causati da esposizione nei poligoni di tiro; nulla segnalare da ecg, ecg da sforzo e ecocolordoppler cuore; pratico attività sportiva (arti marziali da molti anni) ma dalle 8/10 ore settimanali sono passato alle attuali 2/3 ore settimanali.Dunque se il quadro clinico è chiaro Il mio vero problema è questo: perchè mi gira la testa per 4/5 secondi ogni volta che mi rialzo da terra? Ciò mi accade solo in palestra durante gli esercizi e sto sospendendo gli allenamenti per questo motivo- non mi era mai accaduto prima. Perchè la mia pressione è così ballerina: da circa un anno e più balla tra i 140/90-130/95-120/80-110/75. Questo malessere generalizzato che mi accompagna da cosa scaturisce? Grazie per la Vostra attenzione. Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
a distanza non possiamo certo farle una diagnosi....
posso solo dirle che è opportuno valutare gli effetti della terapia antipertensiva (al fine di stabilire se sia eccessiva o insuffciente) con un Holter pressorio delle 24 h da eseguirsi preferibilmente durante la stagione invernale (durante quella estiva và fatto msolo se il sospetto è di avere valori pressori eccessivamente bassi). A tal proposito le consiglio la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la Sua celere risposta. Ho letto il suo articolo. Ho indossato due volte l'holter in 12 mesi a Giugno e febbraio - referto: valori pressorici elevati di grado lieve/moderato - toni cardiaci regolari.
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La nostra pressione arteriosa è "fisiologicamente ballerina" nel senso che cambia continuamente nelle 24 h ed è per questo che è importante far riferimento ai risultati del monitoraggio delle 24 h, dal quale emerge che i suoi valori non sono bassi, ma piuttosto alti....va quindi ottimizzata la terapia farmacologica, che non và considerata "statica", ma dinamica, ossia può essere ridotta (se necessario) nel periodo estivo evitando l'ipotensione e incrementata in quello invernale evitando l'ipertensione...
saluti
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la Sua disponibilità.