Utente 381XXX
ragazzo 18 anni esclusione endovascolare dell'istmo aortico mediante posizionamento tranfemorale di endoprotesi.L'intervento sembra essere andato bene anche perchè a distanza di 4 anni ancora sono vivo.ho effettuato esami di controllo (angio tc con mezzo di contrasto) a distanza di 6 mesi poi di nuovo 6 mesi e poi ogni anno.durante l'ultima, la sesta, angio tac ho avuto una reazione avversa al mezzo di contrasto tipo moderata il motivo "sensibizzazione" almeno così mi è stato detto.Ho letto che dopo aver avuto una reazione avversa da mezzo di contrato iodato la terapia per la prevenzione non assicura una nuova reazione moderata anzi si parla che c'è il rischio che venga la reazione e anche più grave.il mio chirurgo si ostina che non è vero quando io ho letto e mi ha detto che l'unico esame per vedere se è tutto apposto è l'angio tc.La mie domande sono 2:
1:esiste un esame strumentale diverso dall'angio tac che posso fare per i prossimi controlli o devo rischiare la vita ogni anno visto che i controlli li devo fare ogni anno?
2:le aspettative di vita per un paziente con endoprotesi quale sono?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
In linea di massima, la terapia farmacologica di desenzibilizzazione dal mezzo di contrasto, permette di poter effettuare una angio TC senza particolari rischi.

Nel suo caso, salvo altre controindicazioni, potrebbe essere possibile effettuare alternativamente una ANGIO RMN (risonanza magnetica nucleare) dell'aorta, che utilizza un tipo di mezzo di contrasto scarsamente allergizzante.

Valuti con il suo curante questa alternativa.

Una endoprotesi istmica correttamente posizionata non influisce in alcun modo sulle aspettative di vita.

GI
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Il secondo chirurgo che era in sala durante l'intervento mi aveva detto che per risparmiare un po di radiazioni mi aveva consigliato di fare un eco-color-doppler..può essere un esame alternativo per un controllo efficace? Esiste un centro in Italia che tratta solo pazienti giovani con questo tipo di problema( endoprotesi in giovane post trauma)?