Utente 815XXX
Cari dottori,
da oramai tre mesi ho interrotto ogni attività sessuale, masturbazioni comprese, a causa di bruciori nella zona di una pregressa fistola corretta (sono ipospadico)che duranoda quasi 10 anni.
La stimolazione meccanica del pene aumentava i dolori a dismisura.
Ora mi chiedo se la fuori uscita di sperma che avviene spontaneamente dopo aver urinato (cosa che è sempre accaduta anche in passato se non eiaculavo per periodi lunghi, tipo alcune settimane) si interrompere con l'andare del tempo.
Ma ancor di più mi preme sapere se questa decisione può avere conseguenze negative a lungo andare sull'apparato urogenitale, oppure se (come mi assicurò un uomo di chiesa) non cambia assolutamene nulla.
Vi saluto
Giacomo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la spermaturia e la spermatorrea da sforzo durante la defecazione sono espressione,in genere,di un fenomeno congestizio/infiammatorio delle ghiandole preposte alla produzione di liquido seminale (prostata e vescicole seminali).Questo stato di cose può inficiare la qualità dello sperma in termini di ridotto potenziale di fertilità.E' chiaro che le mie sono ipotesi che vanno
confermate non già dalle opinioni di un uomo di chiesa,ma da un esperto andrologo...Cordialità.