Utente 381XXX
Buona sera a tutti.
Scrivo per chiedere informazioni riguardo ad un problema saltatomi all'occhio circa 7 giorni fa.
Ho notato una strana "protuberanza" sul mio testicolo sinistro durante autopalpazione e osservazione, il medico curante sospettava varicocele. Oggi ho fatto ecografia su sua prescrizione ed il referto dice:

Entrambi i DIDIMI appaiono in sede scrotale, mobili e regolari per forma, dimensioni ed ecostruttura. Nulla da rilevare a carico dei due EPIDIDIMI. Normale la struttura del funicolo spermatico, sebbene segnali di ectasia dei tratti venosi peritesticolari a sinistra; nella norma lo spessore delle tonache parietali e dell'albuginea. Non si osservano segni di idrocele in entrambi gli emiscroti.
DOPPLER PW.
All'analisi velocimetrica si segnala reflusso nel plesso pampiniforme a sinistra durante il Valsalva, con rientro dopo interruzione della manovra. Nulla da segnalare a destra. Normosfigmica l'arteria spermatica ambo i lati.
Si consiglia spermigramma.

Premetto che domattina provvederò a fare lo spermigramma in un laboratorio, ed a fissare una visita da un andrologo consigliatomi dal medico che ha eseguito l'ecografia. Lo stesso però mi ha preannunciato che è molto probabile l'intervento, per via arteriosa (braccio o inguine).
Chiedo parere a voi su questo tipo di intervento.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

l'ecocolordoppler, da lei fatto, sembrerebbe confermare la presenza di un varicocele al testicolo sinistro.

Se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la celere risposta dottor Beretta,
ho letto l'articolo, molto interessante. Una cosa che ho dimenticato di scrivere è che ovviamente era di fondamentale importanza sono le conclusioni del doppler: varicocele di secondo grado a sinistra.
Chiedo scusa per la mia svista. Domani inserirò i risultati dello spermiogramma.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene.
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, riporto i dati dello spermiogramma:
volume 4ml
aspetto lattiginoso, colore avorio
viscosità nella norma
reazione pH 7,7

conteggio 23.000.000/ml
conta totale 92.000.000 di nemaspermi
motilità entro 2 ore 48%
motilità entro 6 ore 22%
motilità entro 12 ore 6%
progressione normolineare 50%
progressione moderata 25%
immobili 25%

forme normali 70%
forme anormali 30% (18% malformazioni della testa, 12% malformazioni della coda)

Conclusioni LIEVE ASTENOSPERMIA

Rettifico il messaggio iniziale dicendo che il medico consigliatomi dal medico ecografista non è un andrologo, bensì un radiologo interventista. Chiedo consigli su cosa fare e come muovermi. Eventualmente martedì avrei visita da questo radiologo.

Cordialmente.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo l'esame che ci invia non sembra seguire le ultime indicazioni dell'OMS 2010: motilità a due ore e morfologia al 70% ci fanno pensare che forse, prima di prendere qualsiasi decisione terapeutica, bisogna ripetere l'esame.

Detto questo comunque, secondo i vecchi parametri, l'esame presentato non sembra essere drammatico.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve a tutti, vi informo che l'altro ieri ho subito un intervento per il mio varicocele.
Ho fatto l'intervento col radiologo interventista, tramite embolizzazione con spirali amagnetiche. Me ne sono state inserite ben 11, senza non diverse difficoltà ad arrivare al punto poichè la mia vena era molto stretta. Ad oggi i fastidi stanno diminuendo, ho solo fastidio al rene sinistro e sotto la pancia quando sono in piedi.
Il medico mi ha detto di evitare sforzi per 4/5 giorni e poi piano piano riprendere la mia vita normale. Ora vi pongo alcune domande che ahime non ho posto a lui.
L'attività sportiva (pratico jogging e calcio a 5) tra quanto potrei riprenderla?
Inoltre le mie normali attività sessuali tra quanto potranno essere riprese normalmente?
Vi ringrazio per la disponibilità. Saluti!!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se "il suo medico le ha detto di evitare sforzi per 4/5 giorni e poi piano piano riprendere la sua vita normale" questo deve fare; altri dubbi allora sempre risentire lui, in diretta, che era presente ed è stato l'attore principale dell'intervento da lei subito.

Ancora un cordiale saluto.