Utente 381XXX
Salve, vi racconto la mia storia sessuale. Ho 38 anni e non sono mai riuscito ad avere un'erezione spontanea mi sono sempre dovuto accompagnare manualmente. Prima ragazza a 18 anni...provo a mettere il preserativo ma niente perdo l'erezione. Riesco ad avere rapporti con lei solo dopo stimolazione manuale e con penetrazione "in fretta". Eiaculazione precoce e poi deficit erettivo. Dopo qualche hanno inizio una relazione con rapporti sessuali soddisfacenti. Nel frattempo nel pieno del delirio di onnipotenza inizio una relazione parallela aiutata dal viagra (sapendo che avrei fatto cilecca senza aiuto) con fuochi e fiamme. Siamo al 2005, spaventoso calo del desiderio, analisi ok, nuova partner, impossibile mantenere l'erezione per la penetrazione ma riuscivo senza problemi a concludere i preliminari con un'ottima erezione. 2009 inizio una nuova relazione, senza aiuto medico (levitra, viagra...) non riesco a combinare niente o quasi, con il loro supporto invece riesco a mantenere l'erezione durante la penetrazione anche per 1 ora. Inizia la mia vita di coppia. Riesco ad avere rapporti sessuali senza aiuto medico, con erezione provocata da stimolazione e penetrazione ed eiaculazione entro i 10-15 minuti. Così per anni, con pause sessuali dovute a gravidanze e allattamento. Negli ultimi anni riuscivo ad avere una erezione senza stimolazione manuale ma solo appoggiandolo alla vagina. Siamo al 2015, separato. Inizio una nuova relazione. Sapendo benissimo che la cilecca mi avrebbe colpito, prendo viagra 100mg. 1 ora di rapporto penetrativo, giorno seguente 45 minuti, senza perdere l'erezione. Siamo a febbraio. Avendo una relazione a distanza ci incontriamo mensilmente. Marzo, prendo levitra 20mg per una settimana, ottime erezioni con performances straordinarie. Aprile, levitra 20mg funziona di meno, su 5 volte due all'inizio era cilecca, poi recuperato. Maggio, in una settimana, domenica levitra 20mg due tentativi andati male, terzo bene ma grazie a forte stimolazione manuale e psicologica. Lunedì senza aiuto medico, cilecca. Martedì levitra 20mg un rapporto ottimo e dopo 20 minuti circa dopo forte stimolazione riesco ad avere un'erezione che è durata circa 1 ora con fuoco e fiamme. Calo del desiderio assurdo i giorni seguenti...giovedì prendo spedra 200mg. Ottima erezione, ma la perdo in penetrazione, nessun tentativo ulteriore. Durante il sonno mi sono reso conto di avere delle ottime erezioni la notte. Sabato prendo alle 21 levitra 20mg, cilecca. Ci svegliamo alle 5 e dopo 2 tentativi riesco ad avere un rapporto completo di 10 minuti. Chiariamo, non riesco a mantenere l'erezione da in piedi o in ginocchio nemmeno con i farmaci. Durante la masturbazione devo venire entro 10-15 minuti altrimenti l'erezione diventa scadente. Erezioni mattutine quasi assenti da anni. Quando faccio un sonno riposante e mi sveglio all'improvviso ho una erezione ottima che però appena controllo perdo subito. Sono stato operato di varicocele e ho a cadenza annuale le emorroidi. Da sempre quando sono molto eccitato e ho abbondante fuoriuscita di liquidi lubrificanti perdo l'erezione e non riesco a recuperarla, riuscendo a eiaculare lo stesso però (masturbazione).
Questo è il mio quadro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

che dice il suo andrologo di questa sua complessa situazione clinica?

Per avere più informazioni poi su tutte le problematiche sessuali, da lei accennate in questo suo post, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Si brancola nel buio...sospetta un qualcosa di organico ma sostiene che ci sia molta testa dietro a questo caso.
[#3] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Dimenticavo, ho anche la tiroide policistica.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo in questi casi, senza una valutazione diretta ed anche con, difficile, senza un aiuto o un appoggio psicoterapeutico chiarire a pieno la sua complessa problematica.

Ancora un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Inizio la terapia con una sessuologa la settimana prossima. Certo però che il fatto di avere difficoltà a mantenere l'erezione da sempre mi lascia pensare. Ultimamente penso sempre piu concretamente ad una protesi che risolva questa situazione che mi sta portando ad una fortissima depressione.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non metta il carro davanti ai buoi e inizi ora il suo percorso psicoterapeutico.