Utente 276XXX
fibrillazione a. permanente , gia' in trattamento con xarelto 15- cardicor1,25 , all' ultimo controllo ospedaliero è stato sostituito il cardicor 1,25 con multaq 400 . Nel leggere il foglietto illustrativo del multaq ed in qualche ricerca effettuata (anche un cardiologo conoscente ) , il timore non ha fatto iniziare il nuovo farmaco . Gli effetti collaterali paiono innumerevoli e pericolosi ! Gradirei un suo consiglio ,ringraziandola . Il cardiologo ospedaliero ha detto di fare un controllo tra un mese di creatininemia e fegato e poi ogni sei mesi : quindi tornare ad un anno di distanza per rinnovo Piano Terapeutico del multaq400. Grazie per la cortese risposta .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il dronedarone Multaq è un eccellente antiaritmico.
Di fronte ad una persona in f.a. Si hanno due strade:
1- cercare di mantenere il,paziente in ritmo sinusale evitando recidive con antiaritmico ( questo viene chiamato controllo del ritmo)
2- lasciate il paziente IM f.a. Permanente controllando la frequenza, evitando che i battiti aumentino eccessivamente ( controllo della frequenza)

Impiegare il dronedarone in un paziente con f.a. Permanente è un controsenso.
Dato che assume già una seppur modesta dose di beta bloccante converrebbe aumentare eventualemnte il dosaggio di quest ultimo od eventualmente aggiungere piccole dosi di digitale.

L importante è che il paziente sia sciagurato , come lei è con lo Xarelto , che è molto di moda ma che a me non piace molto.
Arrivederci