Utente 367XXX
Buonasera ho effettuato circa 40 giorni fa una visita andrologica per un dolore sotto al testicolo sx, dalla visita con eco color doppler vasi spermatici è risultata un' infiammazione alla coda dell'epididimo e un leggere varicocele al testicolo sx, il testo della risposta dell'andrologo è stato:

all'esame ecografico del contenuto scrotale normali per sede, dimensioni e morfologia il didimo di destra e di sinistra. Asinistra presenza di aumento di volume e vascolarizzazione della coda dell'epididimo come da processo infiammatorio in atto.

testicolo destro, volume X cc 12

testicolo sinistro, volume X cc 15

fisiologica quota fluida di idrocele

normale rappresentazione del pattern vascolare intra-ghiandolare al modulo power-doppler colore in entrambi i testicoli, con fisiologici indici veloci metrici per entrambe le arterie spermatiche.

In condizioni di base dilatazione e tortuosità del plesso venoso refluo pampiniforme di sinistra, con assenza di campionamento di segnale di flusso pressocchè costantemente anche dopo valsalva, ovvero con solo saltuario campionamento, comunque di flusso ortodromico, per un varicocele sinistro di livello 2 secondo Sarteschi.

con questa risposta mi ha prescritto:

1 compressa deltacortene 5mg al giorno per 10 giorni
1 compressa venoman al giorno per 10 giorni

Non mi ha prescritto nessun antibiotico perchè non sapeva quale batterio era e se c'era un batterio, quindi mi ha prescritto uno spermiogramma e una spermiocultura germi comuni e le risposte sono:

esame liquido seminale

volume: 2,3ml

ph: 7,4

aspetto: acquoso

viscosità: diminuita

fluidificazione: fisiologica

concentrazione nemaspermica/ml 32.000.000 totale 73.600.000

mobilità nemaspermica progressiva 40% rettilinea +5% discinetica | totale 45%

morfologia nemaspermica forme tipiche 14% | atipiche 86% (teste amorfe, microcefalie, teste a punta, colli angolati, code rigonfie)

leucociti/ml: 700.000

emazie: /

elementi linea germinativa: presenti

cellule di sfaldamento: /

zone di spermioagglutinazione: /

corpuscoli prostatici: presenti

giorni astinenza: 3,5

osservazioni: /


esame spermocultura germi comuni

la coltura per la ricerca di: germi comuni, miceti e "SBEB"

ha dato esito: NEGATIVO


con queste risposte l'andrologo mi ha detto che lo spermiogramma è buono e che la spermiocultura dice che non ho batteri e quindi ho un epididimite abatterica.

Per questo motivo ha detto di non prendere nessun antibiotico ma fare solo questa cura di 10 gg di deltacortene e venoman e basta.

ma a distanza di un mese adesso il bozzo alla coda non c'è più ma si è spostato alla base sotto al pene(dove inizia lo scroto, sopra i testicoli). Questo bozzo è grande circa 1cm di diametro come l'altro della coda, al tocco fa male ed anche camminando e stando seduti fa male.

vorrei risolvere questo problema, quindi vorrei prima un parere su:

1)risposta eco color doppler
2)cura con medicina data
3)risposta spermiogramma /spermiocultura
4)soluzione al problema

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , non credo ci sia correlazione alcuna tra le condizioni che descrive e il comportamento del collega è stato corretto ,visto il grande uso ed abuso che si fa degli antibiotici da parte dei medici e dei pazienti. Il "bozzo" che descrive alla radice dello scroto potrebbe essere una ghiandola sebacea infiammata , ritorni con fiducia dal collega per valutare questo secondo e differente problema . Distinti saluti .
[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
grazie per la risposta dottore, ho sentito il mio andrologo ed ha detto di prendere per 7 giorni:

levofloxacina 500 1cp al giorno
venoman 1cp al giorno
deltacortene 1cp al giorno

e vedere come va, perchè inizialmente quando andai da lui il bozzo era sulla coda dell'epididimo sx ma prima della cura la sera si gonfiava tutto l'epipidimo sx, adesso invece questo bozzo sta sulla testa dell'epipidimo.

comunque che sia l'epipidimo infiammato o una ghiandola sebacea la cura del mio andrologo è valida per entrambe le situazioni?

vorrei un suo parere anche sullo spermiogramma e spermiocultura, per lei è tutto ok o c'è qualcosina che non va e potrei fare qualcosa per migliorare?

grazie mille per la sua disponibilità dottore.
[#3] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
gentili dottori, la cura descritta nel messaggio precedente sembra che funzioni, il dolore è leggermente passato e il bozzo è leggermente diminuito, speriamo che non ritorni alla fine della cura, comunque rimango in attesa delle risposte scritte nel messaggio precedente.

buona giornata.