Utente 357XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 25 anni normopeso. Da quasi un anno sto vivendo un periodo di stress sia da un punto di vista lavorativo che da quello della salute. Assumo laroxyl 5 gocce al giorno per cefalea muscolo tensiva (con vertigini) e lansoprazolo per refulsso gastroesofageo (ho una piccola ernia iatale). Dallo scorso novembre soffro di episodi abbastanza frequenti di tachicardia (che in qualche caso raggiunge anche i 140 bpm) e di qualche extrasistolia (ogni tanto mi sento come se il mio cuore facesse una pausa più o meno lunga e un senso quasi di dispnea). Ho effettuato diversi ecg in cui a parte i battiti accellerati non è risultato nulla di rilevante (solo una volta mi è stata indicata una marcata aritmia sinusale). A dicembre ho effettuato ecocardiogramma e holter, entrambi nella norma.L'holter evidenziava solo una lieve extrasistolia sopraventricolare e il fatto che avevo battiti relativamente accellerati durante il giorno (in genere sopra gli 80bpm spesso oltre i 100bpm) e relativamente rallentati durante la notte (circa 55-60bpm anche prima di andare a letto e dopo piu lenti con un minimo di 38bpm anche se solo per poco tempo). La prova sotto sforzo a cui mi sono sottoposto per fare sport ha evidenziato extrasistolie ventricolari che scomparivano all'acme dello sforzo. Il cardiologo che mi ha visitato a suggerito di valutare la possibilità di assumere un betabloccante (in minima dose) per sospetta simpaticotonia. Il medico di base d'altro canto non vorrebbe prescrivermi alcun betabloccante in ragione del fatto che di notte ho i battiti un po lenti e soprattutto solitamente ho pressione abbastanza bassa (spesso 100/60 anche se quando mi ha visitato il cardiologo avevo 130/90. Vi sarei grato se poteste darmi un parere in merito. Inoltre ho notato di recente che, soprattutto di sera/notte quando inspiro profondamente ho 3-4 battiti molto accellerati a cui segue una pausa abbastanza lunga e poi riprendono normali; sarebbe questa l'aritmia sinusale che era risultata anche nell'ecg?
Infine volevo chiedervi, se possibile, come mai ho spesso questa differenza nella velocità dei battiti tra il giorno e la sera/notte; nel senso, se come mi è stato detto la causa della mia tachicardia è lo stato ansioso come mai di giorno un po' di agitazione mi scatena battiti anche molto accellerati mentre di sera spesso anche quand sono molto agitato i miei battiti spesso non si muovono nemmeno dai 60-70?

Grazie mille per la vostra disponibilità e cortesia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha eseguito più esami di astronauta della NASA e tutti risultati negativi.
E' normale e fisiologico,data anche la sua giovane eta', che abbia degli episodi di aritmia sinusale o di aritmia respiratoria.
Data la sua eta' le consiglierei di smetter di controllarsi il polso, di spegnere il computer e di andare un po' in giro.
Potrebbe trovare una ragazza che la facesse battere forte il cuore, almeno per qualcosa di importante.
La saluto

cecchini
[#2] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Ahah ma infatti quella c'è già e se vado in giro a cercarne un'altra mi ammazza!!!
Grazie mille della rapida e cortese risposta. Lo so che ho fatto una marea di controlli in questo periodo e che per fortuna sono andati tutti bene ma spesso mi capita comunque di avere un po' di fastidi che probabilmente devo imparare ad ignorare piuttosto che farmi incuriosire/preoccupare. Ma comunque, per quanto riguarda il betabloccante (in minima dose) che mi è stato suggerito dal cardiologo, lei sarebbe dell'opinione di evitare di prenderlo giusto?
Grazie mille davvero per la disponibilità e la cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo motivo per inviare un beta bloccante
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Perfetto. Grazie mille ancora.
Buona domenica!
[#5] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore,
mi scusi se la disturbo ancora. Volevo dirle che in generale per fortuna vado molto meglio: da più di un mese (dopo delle fisioterapie che hanno in parte risolto un mio problema posturologico) sono riuscito a sospendere il laroxyl, mi è praticamente scomparsa la tachicardia e anche l'ansia e lo stress sono calati. Mi resta solo qualche extrasistole ogni tanto che mi disturba un po' ma ho imparato a conviverci!
Le scrivo però perchè da qualche giorno ho una sensazione strana: mi capita abbastanza spesso (soprattutto da seduto mi pare), a seguito di un colpo di tosse di avvertire delle vibrazioni\colpetti al centro del petto un po' in basso che vanno avanti per qualche secondo. Probabilmente non sarà nulla e, come mi diceva anche lei qualche mese fa ho già fatto molti accertamenti (anche se ancora non avevo questo "disturbo"), ma volevo chiederle, se possibile, un parere in merito. Grazie mille come sempre per la disponibilità.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
ha detto proprio bene... non è niente
le consiglio di spegnere il computer ed andare al
mare, in giro
potrebbe trovare qualche ragazze che le potrebbe far battere il cuore
per qualcosa di serio
[#7] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
ahah perfetto grazie mille, seguirò il suo consiglio!
Buona serata!
[#8] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore,
mi scusi se torno a disturbarla. Volevo innanzitutto dirle che il disturbo dell altra volta e sparito, pero, anche su consiglio della mia psicologa, volevo cgiederle, se possivile un parere su due episodi di tachicardia piuttosto strani occorsi negli scorsi giorni:
1) ho avuto un extrasistole improvvisa (almeno quella e stata la sensazione) seguita da circa un quarto d ora di battiti veloci (120_130 bpm credo) e poi ritorno su frequenza normale (70 bpm circa).
2) ero in spiaggia al sole quando ad un certo punto ho una sensazione piuttosto strana al petto, quindi da buon ansioso quale sono diventato, mi sono controllato il polso. era abbastanza veloce (sopra i cento ma sotto i 120 credo) ma quello che mi ha spaventato un po e che a differenza delle altre volte era davvero irregolare: a battiti molto accellerati seguivano uno o due battiti normali e poi riprendevano a correre. Questo e durato per un quarto d ora circa e mi e passato mettendomi all ombra e rinfrescandomi un attimo.
Secondo lei, a parte il fatto che dovrei certamente cercare di fare meno caso a questi episodi (e su questo ci sto lavorando), sarebbe il caso di ripetere qualcuno degli innumerevoli controlli gia eseguiti o altri?
Mi scuso ancora del disturbo e la ringrazio anticipatamente per la sua disponibilita.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se ha episodi di questo genere che la turbano conviene che esegua nuovamente un Holter.
Arrivederci
[#10] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille della risposta rapida e cortese come sempre. Volevo chiederle pero: siccome tra un paio di giorni dovrei partire per l albania.. posso partire tranquillo aspettando settembre per fare l holter oppure secondo lei converrebbe rimandare il viaggio? grazie mille per la disponibilita.
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
macché rimandare il viaggio !
vada tranquillo saluto
[#12] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottore,
ci tengo innanzitutto a ringraziarla per avermi incoraggiato a partire con la mia ragazza senza troppi pensieri. Sono partito, mi sono divertito e sono stato bene. Comunque, come da suo suggerimento ho prenotato un esame holter delle 24 ore che eseguiro a breve, Nel frattempo però, mi scusi ancora dek disturbo ma vorrei, se possibile chiederle un parere. E' gia la seconda volta che, dopo una corsetta (piuttosto blanda in realtà, ma, essendo fuori allenamento e avendo messo su un 4-5 chili, abbastanza faticosa) per almeno un paio d'ore percepisco il mio battito abbastanza accellerato (ma questo ovviamente non mi sorprende) ma soprattutto "irregolare". In pratica lo sento che va a tratti più veloce e a tratti lento, come se cercasse di risontonizzarsi. Vorreidunque farle due domande: questo può essere legato all'episodio che già avevo avuto in spiaggia (seza aver fatto alcuno sforzo)? Secondo lei, posso continuare tranquillamente a correre per cercare di rimettermi un po' in forma, oppure riterrebbe più opportuno attendere almeno di avere in mano l'esito dell'holter? Tengo a precisare che nel correre avverto dei disturbi e dolori, anche al petto, ma penso che siano ricollegabili al mio scarso stato di forma attuale anche perchè mi sembra che vadano migliorando con l'allenamento.
La ringrazio anticipatamente per la sua pazienza e disponibilità che ammiro molto.
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei mi fa,delle domande alle quali nessuno le può dare risposta se non dopo aver eseguito l holter
La saluto
[#14] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Allora per evitare possibili problemi eviterò di correre fino a quando l'holter non chiarirà la situazione. Grazie mille come sempre per la rapida e cortese risposta.
Buona serata
[#15] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera Dottore,
Come da lei consigliato, lo scorso settembre avevo eseguito da cui risultava fortunatamente tutto a posto. Avendo ancora qualche piccolo fastidio e dovendomi assentare dall'Italia per qualche anno però un mesetto fa ho fatto una visita cardiologica di controllo. Ecg basale e sotto sforzo perfettamente nella norma come anche l'ecocarduogramma a parte evidenziare una sospetta bicuspidia aortica. Pertanto il cardiologo ha insistito affinche facessi una risonanza. La risonanaza dice:
"Normali dimensioni radice aortica e aorta ascendente.
Lieve dilatazione dell'atrio sinistro (area in 4c 22cmq). Normalidimensioni dell'atrio destro.
lieve dilatazione del ventricolo sinistro con normali spessori parietali, cinesi segmentaria e funzione sistolica.
ventricolo sinistro con normali spessori parietali, cinesi segmentaria e funzione sistolica.
Ventricolo sinistro nella norma per spessori parietali, dimensioni cavitarie, cinesi segmentaria e funzione sistolica.
Assenza di valvulopatie significative; in particolare, valvola aortica apparentemente tricuspidata.
Nomale rapporto Qp/Qs.
Pericardio nella norma.
Le sequenze dir e tir in pesatura DP e T2 non mostrano reperti patologici compatibili con infiltrazione adiposa o edema miocardico."
VENTRICOLO SINISTRO i valori fuori norma sono solo questi: "LV diastolic Vol Index 100.5 ml/m2 (52-87), LV systolic Vol Index 38 ml/m2 (14-35), cardiac index 4.7 l/min/m2 (2.6-4.2), LV mass ED 109.3g (119-197) e LV mass ES 107.3g (119-197)".
Non riuscendo a raggiungere il mio cardiologo (probabilmente in ferie) e dovendo partire a breve volevo se possibile chiederle un parere su questa lieve dilatazione di atrio e ventricolo sinistri. E' qualcosa a cui devo porre particolare attenzione oppure posso continuare tranquillamente nelle mie attività anche sportiva (che dopo un paio di anni di fiacca stavo giusto cercando di riprendere)?
Grazie mille come sempre per la pazienza e la cortesia.
[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
ha degli esami normali, non si stia a preoccupare,
nonnha neppure laorta bicuspide.
pero nonnha effettuafo l holter che era ilpiu importante....

saluti
[#17] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille davvero per la risposta rapida e gentile!
Come avevo cercato di dirle a inizio risposta (purtroppo scordandomi di mettere l'oggetto della frase!), seguendo il suo consiglio ho eseguito l'holter delle 24 ore lo scorso settembre dal quale fortunatamente risultava tutto nella norma (solo segnalata una extrasistolia sopraventricolare di trascurabile entità).
Allora seguirò il suo consiglio e non starò a preoccuparmi di queste lievi dilatazioni di atrio e ventricolo sinistro o di qualche extrasistole e cercherò di fare sport in tranquillità!
Grazie mille ancora.
Buona serata
[#18] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
ecco...bravo

arrivederci