Utente 381XXX
Salve dottore. Sono un ragazzo di 30 anni, durante una partita di calcetto (giorno 12/05/15) ho avvertito un dolore medio alla coscia dx che mi ha permesso di continuare a giocare. l'indomani mattina mi sveglio con un forte dolore alla gamba che non mi permetteva nemmeno di camminare , il dottore di famiglia mi fa fare un ecografia dove viene fuori una lesione muscolare di 2 grado di 16cm x 3,4 cm x 2cm con ematoma nel contesto. Vado da un ortopedico che mi prescrive il wobenzym vital 2 x 2 al dì' e sirdalud 4mg e cleaxane 4000 più riposo di 20 giorni di qui 10 a letto e con stampelle. Dottore adesso a 11 giorni di riposo mi sento Un po' meglio anche se la ferita ancora tira. Inoltre sto facendo laser terapia , magneto terapia , ultrasuoni e hypertermia . Dottore volevo sapere da lei se sto procedendo correttamente ?se sto sbagliando a fare fisioterapia(solo macchinari)? Inoltre da ieri avverto dei dolori e gonfiori al ginocchio (anche delle pulsazioni) , oggi il Fisiatra mi dice che è dovuto dall'ematoma che sta scendendo verso il ginocchio, a lei risulta? Dott inoltre ancora oggi non ho fatto peso sulla gamba incriminata, pensa che già possa farlo? In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carmine Angrisani
20% attività
4% attualità
0% socialità
NOCERA SUPERIORE (SA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2010
Gentile signore la lesione del retto femorale richiede i 20 giorni e piu' per poter riprendere cautamente i movimenti e successivamente l'attivita' sportiva non agonistica dopo ulteriori venti giorni di preparazione con un po' di esercizi isometrici e ulteriore tonificazione e rinforzo progressivo del muscolo. Se non esegue una ripresa graduale rischia di stirarsi o distrarsi di nuovo il muscolo ...quindi attenda i venti giorni e cominci a camminare anche con due bastoni di appoggio. Riguardo l'ematoma bisogna controllare con ecografia di nuovo nel tempo di dieci giorni per valutare se sta riassorbendosi. Usi ogni tanto crioterapia locale con protezione della pelle 10 minuti per due volte al giorno.....puo' comunque continuare ancora per una decina di sedute la fisioterapia strumentale che gia' le era stata consigliata...Saluti
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Dottore grazie delle informazioni. Dottore adesso volevo chiederle, visto la lesione abbastanza estesa come mi dovro comportare in seguito con le attività sportive? Quale sono più indicate? O me li sconsiglia totalmente. Inoltre dottore , oggi siamo a 16 giorni dall'infortunio, e io sto delicatamente poggiando il piede sempre accompagnato dalla stampelle anche se il Fisiatra mi diceva di iniziare a poggiarlo con una sola stampella..Dopo questa lesione dovrò stare attento a determinati movimenti o sforzi? In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Carmine Angrisani
20% attività
4% attualità
0% socialità
NOCERA SUPERIORE (SA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2010
puo' riprendere l attivita' sportiva in maniera progressiva e senza esageratre negli sforzi muscolari...non prima di un mese e mezzo..saluti
Carmine Angrisani