Utente 382XXX
Gentili medici vi prego datemi una risposta in attesa che il mio medico torni.da quasi tre anni assumo un betabloccante precisamente il sequacor bisoprololo 2,5mg per tachicardia e pressione alta.mi togliete un dubbio sulla frequenza cardiaca i mie battiti da quando assumo il farmaco si agiravano intorno ai 58/60 battiti.invece da qualche giorno solo quando sono a letto e guardo la tv sono scesi intorno ai 48/50 secondo voi può creare problemi? Mi date un consiglio vi prego.grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Durante terapia betabloccante è normale una riduzione dei battiti e le frequenze che riporta non sono preoccupanti e sono giustificate dalla terapia...a meno che lei non abbia sintomi come giramenti di testa o perdite di conoscenza...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Dottore la ringrazio per la risposta. È stato gentilissimo.in tre anni di terapia sono sempre risultati intorno ai 60 solo in questi giorni e solo quando sono a letto scendono a 48.poi al minimo sforzo risalgono sui 65/70.ho appena parlato col Mio medico e non mi ha voluto abbassare la dose a 1,5 dice che va bene cosi.grazie ancora buona giornata.