Utente 278XXX
Gentili dottori,
probabilmente si tratta più di rassicurazioni che di domande vere e proprie di carattere medico.
Sono piuttosto ipocondriaca, anche se questo dipende molto dal periodo in cui mi trovo.. In linea generale sono una ragazza ansiosa, parecchio ansiosa direi.. e sto intraprendendo un percorso dalla psicologa da circa 2 anni. Soffro talvolta di attacchi di panico, ma diciamo che, indipendentemente da questi, non sono mai perfettamente tranquilla a causa del mio carattere. La paura che mi assilla giorno e notte ultimamente è che il mio stato di "ansia/nervosismo perenne" possa provocarmi dei problemi cardiaci (infarti o altro): il fatto che io possa restare una donna non particolarmente serena per tutta la vita mi mette il terrore di non poter godere di buona salute, soprattutto a livello cardiaco. Le mie analisi del sangue sono perfette, l'ultimo ecg l'ho fatto in pronto soccorso a settembre e non c'era nulla di anomalo e non ho alcuna malattia. L'unico vizio che ho è fumare 4/5 sigarette al giorno. Ho sempre fatto sport a livello agonistico, ma 2/3 fa ho smesso e ora vado saltuariamente a correre. Spero possiate darmi una risposta perché spesso sento proprio un dolore di tensione al pettorale e delle fitte al cuore, che mi fanno entrare nel panico e venire la tachicardia.
Grazie mille...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
dalle sue parole emerge una consapevolezza del suo reale problema e le domande che pone hanno già una risposta...
La sua ansia, se non curata a dovere, è destinata a farla vivere male e con il passar degli anni può sviluppare somatizzazioni, ossia problemi organici secondari all'ansia stessa (anche sul cuore, ma non solo...). Cosa dirle !!!!
Da buon intenditor poch parole. Noi cardiologi non possiamo esserle di alcun aiuto, ma confidi nella terapia psicologica, che ha bisogno di tempi lunghi per dare i suoi frutti...c'è bisogno anche e soprattutto del suo personale impegno in questa direzione.
Cordialità