Utente 374XXX
Mio marito 67 anni il 5 gennaio ha avuto un infarto, trattato con angioplast e stent. Andato tutto Ok, c'è stato un buon recupero, oggi funzionalità al 50%. Come terapia prende :
ore 08.00 Pantorc da 40 mg
ore 08,00 Carvedilolo 6,25 mg 1/4 compressa
ore 13,00 Aldactone 25 mg
ore 14,00 cardioaspirina
ore 16,00 triatec 5 mg 1/2 compressa
ore 18,00 Efient 10 mg
0re 20,00 Carvedilolo 6,25 mg 1/4 compressa
ore 23,00 teraprost.
Ha sempre avuto pressione bassa, attualmente sui 110 - 60
Colesterolo attuale totale 89 - HDL 24 - LDL 42.
Da qualche mese sono uscite delle macchie e puntini rossi alle caviglie e alle gambe, da pochi giorni stanno aumentando e si cominciano a vedere anche sulle braccia.
Consultato il proprio Cardiologo ha riferito che sono dovute alla cardioaspirina e che la terapia non può essere sospesa, bisognava sopportare.
A me è sembrato alquanto superficiale, per questo motivo chiedo non è possibile prendere qualche medicinale per attenuare il fenomeno, oppure non si può sostituire la cardioaspirina con altro medicinale? cosa si può fare? non sarebbero necessari ulteriori accertamenti?
grazie e cordiali saluti Angela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è nulla di importante..suo marito assume una doppia terapia antiaggregante piastrinica che serve per evitare che gli stent applicati si richiudano con il rischio di un infarto...Si tranquillizzi...meglio delle macchie sulla pelle che un infarto del miocardio, o no ?????
[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Essendo aumentate le macchie è stato consultato un dermatologo, ha diagnosticata una porpora, ha chiesto degli accertamenti (analisi di sangue) e successivamente forse una biopsia cutanea. Probabilmente la porpora è dovuta all'efient, ora esce sangue anche dalle gengive. Non si può sostituire l'efient con altro medicinale? cosa consiglia?.
grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Questo deve chiederlo al collega che lo segue e che ha prescritto la terapia. Le ricordo che le norme del nostro sito ci impediscono di prescrivere terapie a distanza o di fare diagnosi e quindi non posso dirle cosa assumere in sostituzione dell'efient.
Saluti cordiali