Utente 382XXX
buon giorno, da circa 1 anno soffro di extrasistole (mai avute, ero un ex atleta calciatore poi da 38 anni maratoneta sino a 45... , sempre in salute sino ad un errato intervento di ernia che mi ha comportato tetraparesi), le extrasistole mi sono comparse 1 anno fa dopo un attacco di ansia da panico (così diagnosticatami da ospedale dopo un malore--diagnosi: paziente giunge in ps portato da 118 per cardiopalmo e dispnea in presenza di crisi ipertensiva- 1° ECG tachicardia sinusale a 125 bpm non alterazioni presenti . PA 145/90 mm Hg. .somministrato per os Lexotan 20 gtt e tenormin 100 1/2 cps...scomparsa della sintomologia....2° ECG ritmo sinusale a 91 bpm, PQ nella norma tracciato nei limiti della norma ),...in seguito ho fatto cardiogrammi, eco cardio, sotto sforzo,tutti ok con segnalazione extrasistole,,,poi ho fatto holter pressorico che evidenzia episodi ipertensivi sisto-diastolici durante le ore di veglia con valori assoluti moderatamente elevati --totale pressione 130/79- FC 74 -Valori 47--- , holter cardio che evidenzia ritmo sinusale normocondotto e normofrequente con conservato cronotropismo, frequente extrasistolia ventricoalre isolata per lo più monoforma, talora a cadenza trigemina. non aritmia atriale, non pause.--- tutti esami ematici sono OK---..all'inizio mi davano TENARMIN 100 preso per 4 mesi 1 cps giorno...poi tolto,,,,ora prendo triatec 2,5 -una pastiglia al giorno e Sotalex 80 1/2 alla mattina e 1/2 alla sera.....ma le extrasistole non passano ed io ho paura....ho consultato tre dottori ...mi dicono stare tranquillo (ma non riesco) ...un dottore mi consiglia solo di prendere triatec 2,5..-.l'altro dottore di prendere anche sotalex.....cosa devo fare ??....non sono tranquillo---per favore mi dite qualcosa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
lei deve rivolgere le sue domande nell'area psichiatria e non in quella cardiologica...il suo reale problema non è il cuore, ma l'ansia...
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera , grazie per la sua risposta, come mai mi hanno fatto fare solo esami cardiologici e prescritto quei farmaci ? Allora tutte queste extrasistole possono derivare ed essere scatenate dalla ansia ??...
Dovevano quindi non darmi farmaco per pressione e farmaco per extrasistole ? Devo quindi sospendere ? E chiedere visita psichiatra ?
Grazie
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Si, gentile signore...questa è la mia opinione. Curi l'ansia e vedrà che andrà meglio anche con le extrasistoli. Per la pressione può anch'essa tranquillamente rientrare nell'ambito delle risposte indotte dall'ansia, ma a distanza non posso esprimermi in merito. Potrei consigliarle un Holter pressorio delle 24 h durante la prossima stagione invernale e in assenza di influenze farmacologiche per stabilire se è realmente iperteso.
Saluti