Utente 379XXX
Decine di volte al giorno le mie articolazioni scricchiolano, soprattutto ginocchia e gomiti, ma anche polsi, collo, schiena in più punti, caviglie, le anche e le spalle, senza che lo voglia o faccia nulla per provocarli. Saltuariamente questi crack vengono accompagnati da dolore lieve o fastidio, specie alle ginocchia, e in particolare la mattina. Inoltre sento che sotto sforzo (come quando premo l'acceleratore) l'articolazione delle ginocchia gratta leggermente se provo a muoverla, stessa cosa per piedi, gomiti e schiena.
Questi episodi sono cominciati circa 5 anni fa in un periodo di profonda depressione in cui passavo a letto anche 23 ore al giorno, per circa 2 anni. Pesavo 56-57 kg e il mio tono muscolare non era dei migliori (facevo fatica a tenere il volante della macchina con una mano per intenderci).
In passato questi sintomi si sono attenuati in brevi periodi in cui ero più attivo, per cui ho dedotto che il motivo fosse la sedentarietà. Purtroppo adesso, nonostante pratichi pallavolo da 2 anni, palestra da poco e avendo una vita molto più attiva i crack e i dolori/fastidi ci sono ancora anche se meno pesanti di anni fa, e non ne capisco il motivo. Cosa dovrei fare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
382191

Cancellato nel 2017
Gentile utente,
è molto difficile formulare un'ipotesi senza avere la possibilitá di darle un'occhiata.
Sommariamente si potrebbe dire che lo scricchiolio in molti casi é dovuto a una lassitá legamentosa, che naturalmente deve essere appurata da una visita clinica. Soggetti che per loro natura sono più elastici della media avvertono rumoriri articolari o sensazioni simili più spesso. Ci si può accorger edi avere una lassitá legamentosa cercando di portare le dita in iperestensione (all'indietro) o meglio cercando di toccarsi l'avambraccio con il pollice (cosa impossibileper chi non ha legamenti più elastici della norma). Gli scricchiolii di per se non sono un problema clinico di rilievo a meno che non siano associati ad altro (tipo ipermobilitá rotulea) che potrebbe essere causa di usura cartilaginea. Di solito il rinforzo muscolare può aiutare.
Ribadisco che Naturalmente la visita specialistica ortopedica è requisito indispensabile per formulare delle ipotesi specifiche al suo caso.
Spero di essere stato d'aiuto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta.
Credo di avere dei legamenti in generale abbastanza flessibili, l'iperestensione delle dita non mi sembra per nulla accentuata, mentre riesco quasi a toccarmi l'avambraccio con il pollice (manca 1cm).
La situazione che mi sembra più probabile è che gli scricchiolii e il dolore saltuario siano dovuti a una combinazione di una leggera lassità legamentosa e una muscolatura che non compensa, con conseguente sovraccarico ai danni dei legamenti.
Per adesso questi fastidi non influiscono troppo sulla mia vita, quindi per adesso non sento il bisogno di una visita specialistica. Continuerò con la palestra, magari riferendo al mio istruttore questo problema, se la situazione non migliora considererò altre opzioni.