Utente 382XXX
Salve mi chiamo Francesco ho 28 anni sono di Napoli, da alcuni anni 4/5 ho diversi problemi di salute sessuale e non solo, difficoltà a mantenere l erezione, scarsissima eiaculazione (a volte quasi nulla) desiderio sessuale basso, a questi problemi va aggiunto il poco virilizzarsi del corpo...poca barba, e la comparsa di ginecomastia, ed un rilassamento muscolare notevole.

A volte mi capita di sentire i testicoli svuotati, come intorpiditi, il destro più del sinistro, a volte avverto un dolore inguinale nella parte destra che arriva fino al ginocchio spesso anche dietro la schiena, impedendomi qualsiasi movimento, credo di urinare anche spesso, sicuramente non riesco a svuotare completamente la vescica in una sola volta,ed il getto si è molto indebollitò a volte mi capita che dopo pochissimo devo ritornare in bagno per qualche goccia.

Da anni almeno 10 vivo uno stato depressivo molto forte che mi ha rinchiuso in casa per quasi tutto il tempo, quindi vita oltremodo sedentaria, ho il ritmo circadiano completamente svalvolato, e negli anni ho preso e perso tanti chili, arrivando fino ai 105 in un solo anno partendo da 72, ora peso 81 chili.

Credo di avere sicuramente dei disturbi ormonali, scarsa produzione di testosterone, o cose simili, il problema è che non so da dove iniziare, non posso permettermi specialisti o cliniche private, dovrei rivolgermi al mio medico di famiglia e poi alle asl, ho paura di imbattermi contro un muro di gomma, mi sapreste dire se il servizio nazionale offre urologo,andrologo ed endocrinologo ? Cosa potrei chiedere al mio medico per iniziare, quali esami?
Da 2 anni faccio psicoterapia e mi sento pronto per affrontare questo problema, ma ho tante paure non solo per la salute stessa, ma anche per il non riuscire a fare fronte alle spese...vi prego di scusarmi per i termini certamente poco scientifici :)... vi chiedo un consiglio su come iniziare,su cosa chiedere al medico, e anche, se potete, dare una vostra idea dati i sintomi grazie. Saluti

P.S.
C''è da dire che intorno ai 18 anni per un piccolo periodo (una settimana forse) avvertivo un forte dolore al testicolo destro, come un tirare che arrivava fino all''ombelico, il testicolo è più alto dell altro, non ricordo se sia sempre stato così, ho paura di aver subito la torsione del testicolo destro, prima di allora mai avuto problemi infatti, anche subito dopo le funzioni sessuali erano normali, però ho notato un lento scemare, fino ad oggi...ancora saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il sistema sanitario nazionale per pochi euro, le offre tutto il possibile in tema di medicina. Si rivolga al medico di base che le farà impegnativa per visita specialistica nella disciplina a lei più congeniale. Nessun muro di gomma. Lasci stare il dolore di anni fa, c' entra poco.
[#2] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio per la sua risposta, mi tranquillizza molto. Sono anni che devo prendermi la responsabilità della mia salute, ora sento il coraggio di poterlo fare, e sapere che il ssn offre queste visite mi rincuora....la ringrazio ancora molto
[#3] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
In effetti credo abbia molto influito su tutto il mio stile di (non) vita, dormire di giorno e mai di notte, per periodi lunghissimi non vedevo la luce del sole...mangiare male, a volta da sdraiato nel letto, vivere in pochi metri quadri, dal letto al pc in pratica, e tutto questo per una decina d'anni. ora mi ritrovo con un fisico sconvolto, debolissimo, una macchina che non risponde in pratica...
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
probabile, ma serve visita.
[#5] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Salve ancora, non riesco ad andare dal medico...mi blocco, non credo per la vergogna ho parlato di queste cose anche alla mia terapeuta, forse per paura di affrontare la cosa, ho una paura tremenda di sentirmi dire che ho qualcosa, una paura tremenda di dover affrontare un operazione tipo l esportazione di un testicolo, ho addirittura paura si sentirmi un castrato, possibile ? Cavolo per quanto tutto sia diventato complicato e certamente inferiore ad un tempo, erezione ed eiaculazione ci sono ancora la seconda un po' meno onestamente, non ho rapporti con donne da tanto tempo quindi la mia valutazione dell erezione è solo sull autoerotismo che per molti versi ormai mi annoia (capirete) potrei veramente ritrovarmi a subire un intervento è vivere una situazione così drammatica ? Il desiderio sessuale c'è ancora ma credo sia per un fatto di testa, mah non so cosa fare, il fisico onestamente mi preoccupa molto, la scarsa virilizzazione tipo poca barba e la ginecomastia sono sintomi fin troppo chiari...
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
è tempo di lasciare il computer per la vita e la visita.