Utente 380XXX
Salve sono una ragazza di 27 anni, sin da bambina soffro di rinite allergica è sempre durante l'infanzia ho avuto un solo episodio d'asma , dopo una forte risata che si é presentato con un sibilo durante la respirazione curato con cortisone è mai più ripresentatosi. Negli ultimi giorni , anche se non avverto i tipici sintomi dell'allergia , avverto una sensazione di difficoltà nel respiro , come se non immettessi abbastanza aria nei polmoni , dovendo quindi fare respiri profondi e avvertendo come la presenza di un fastidio in gola da eliminare tramite colpi di tosse , questa situazione mi provoca uno stato di apprensione poiché non so se ricorrere all'uso di farmaci , vorrei sapere se quanto descritto può essere riconducibile ad un attacco d'asma . Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giulio Iasonna
32% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2011
La tosse "facile" con spasmi, dopo sforzo, o dopo sensazioni di stimoli respiratori, dopo attività sportiva o intenso sforzo, è in effetti un equivalente asmatico ed è considerata, a tutti gli effetti, come rischio asmatico, sopratutto nelle persone che hanno avuto precedenti asmatici, Si consiglia una spirometria per comprendere le caratteristiche della situazione attuale e valutare il rischio di ulteriori episodi. Va trattata con terapia di prevenzione, adeguatamente studiata, ed eliminata o dominata, finché possibile.

Prof. Giulio Iasonna
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Dottore ho effettuato la spirometria , e la visita pneumologica, non assumevo bentelan da 24 ore , non ho mai usato ventolin e (il mattino alle nove ho assunto formistin 10 gocce mentre la visita è stata fatta alle ore 17.30) dopo che il mio medico curante me lo aveva prescritto per 5 giorni anche se non aveva riscontrato fischi al momento della visita , ma su mia descrizione aveva preferito comunque farlo, oltre alla spirometria ho eseguito visita pneumologica ed inoltre lo specialista mi ha fatto percorrere una leggera gradinata in salita portando al dito il saturimetro , lo specialista non ha rilevato alcuna anomalia , anzi dagli esami della spirometria la mia capacità polmonare è risultata con valori superiori alla norma per le mie caratteristiche , ed anche al saturimetro risultava un valore di ossigeno dopo la scalinata del 98%, secondo il suo parere posso stare tranquilla, è possibile che possa avere asma ? la funzionalità polmonare perfetta può escludere la presenza di asma o la possibilità di episodi asmatici gravi ? Grazie mille
[#3] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Ho riletto il messaggio e volevo chiarire che il mio curante ha prescritto il bentelan , io non ho mai assunto ventolin nella mia vita poiché non ho mai avuto crisi d'arma , se non l'episodio che le ho già citato ed anche in quel caso non si trattava di una crisi grave , ma di un leggero fischio che si udiva quando ridevo .
Ancora grazie