Utente 965XXX
Salve chiedo una piccola info su quale principio attivo di antinfiammatorio o antidolorifico posso utilizzare. Mi spiego: sono stato operato 7 anni fa di colecistectomia. Ho 39 anni, maschio. Buono stato di salute. Le ultime volte che ho preso paracetamolo mi ha causato vomito e dolori a livello epatico, tanto da recarmi in ps. Ho quindi dedotto che non tollero il paracetamolo. Il ketoprofene, seppur a livelli minori, mi causa comunque una situazione simile con nausea e dolore epigastrico. Soffrendo di cervicale mi capita di dover prendere a volte del ketoprofene+sale di lisina (giusto per non fare il nome commerciale del prodotto) ma appunto, mi causa questa insofferenza epigastrica. A parte l'acido acetilsalicilico (che devo ancora provare se mi fa reazioni strane) che principio attivo sarebbe il meno "invasivo" a livello epatico ? Ibuprofene ?Naprossene ? Lavorando anche 10/12 ora al pc il collo mi fa spesso dolore.Faccio fisioterapia e quando sono ko da troppo faccio una cura intramuscolo, ma nei momenti che il dolore non è insopportabile, vorrei qualcosa che mi "sollievi" il collo e il mal di testa.Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
ammesso che non si tratti di reazione allergica ai Fans,i disturbi che accusa non sono da 'carico epatico' ma tipici disturbi gastro enterici da FANS, l'ibuprofene generalmente è molto tollerato comunque basta provare le varie moolecole fino a quando trova quella adatta a lei