Utente 111XXX
Buongiorno
Mia madre ha 54 anni ed è già in menopausa da parecchi anni... Ha iniziato a soffrire di secchezza vaginale che le ha portato molti problemi specialmente nel eseguire anche un semplice pap test ( risultava impossibile )
La cura ormonale è sempre stata evitata poiché ha avuto un tumore al colon, l'ultimo pap test che ha eseguito risulta a 6 anni fa ( so molto bene che è molto tempo ), e diceva questo:
Flogosi batterica di discreta entità numerose cellule endocervicali anche in cumuli aspetti riparativi e di metaplasia squamosa ( ectoprion)
A oggi mia mamma sta cercando di eseguire nuovamente il pap test con questa nuova ginecologa che le ha prescritto una cura di 20 giorni di colpotrophine.
Secondo il vostro parere è la strada giusta in base alla storia della paziente?
Vi ringrazio in anticipo
Cordiali saluti

P.s
Sono abbastanza preoccupata
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' importante conoscere l'esito del PAP.test che eseguirà.
La Metaplasia è un segno indiretto di guarigione degli epiteli.
La crema vaginale agli estrogeni (COLPOTROPHINE) potrebbe essere parzialmente assorbita, per questo motivo deve fare cicli di terapia alternando questa crema con idratanti vaginali.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore per la sua celere risposta
Quindi il colpotrophine non inficerebbe sul fatto che ha avuto un cancro? E sul fatto della metaplasia?
Dopo tanto tempo che non esegue il pap test potrebbero esserci mutazioni data questa patologia ?
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è un effetto certo
[#4] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Non ho capito a quale domanda rispondeva,
Comunque mia madre ha trovato un pap test risalente 4 anni fa anche per fortuna negativo.
In attesa di chiarimenti
Ringrazio
[#5] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno
Mia mamma ha eseguito il pap test per fortuna grazie anche al colpotrophine con successo ora si aspettano i risultati.. Sorge ora un ulteriore domanda .. Ha iniziato la cura con normogin e questi ovuli le danno dei bruciori, è normale ?
In attesa di un gentile riscontro

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ripristina il pH vaginale in senso acido (3-3,5) quindi ci potrebbe essere come effetto collaterale
[#7] dopo  
Utente 111XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore,
Ma dato che ne subisce questo effetto sarebbe meglio sospendere il normogin o continuare lo stesso? In passato lo prese già ma non accusava tagli bruciori, può essere che dopo aver effettuato il pap test sia successo qualcosa?
La ringrazio di nuovo per la sua disponibilità,
Attendo una sua cordiale risposta
[#8] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' importante eseguire una valutazione del pH vaginale e eseguire un esame a fresco del fluor vaginale per escludere una infezione vaginale