Utente 375XXX
Gentili dottori,
vorrei sapere se l'attendibilità del test, correlata allo sforzo raggiunto, dipenda dal raggiungimento di una determinata soglia di frequenza cardiaca oppure sia correlata ad altri fattori.
Intendo dire: se la f.c. massimale è raggiunta durante un test a 90 W o 120 W, che sono resistenze non elevate, il test è attendibile ugualmente? Qual è il valore della f.c. da raggiungere, correlato all'età? COrdialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
senza farle una lezione di medicina che non è possibile in questa sede e non ci compete, posso solo dirle che la funzione cardiaca di pompa muscolare è influenzata dalla frequenza cardiaca e che il lavoro del cuore con relativo consumo di ossigeno è determinato dal prodotto della frequenza per la pressione arteriosa (il cosiddetto doppio prodotto).
La frequenza cardiaca massima (FCMT) raggiungibile durante uno sforzo dipende dall'età e viene calcolata con la formula FCMT=220-eta'. Quando si supera l'85% della FCMT il cuore e' in condizioni di massimo consumo di ossigeno.
Appare quindi chiaro che un test da sforzo può essere massimale anche con watts non elevati.
Cordialmente