Utente 383XXX
salve a tutti voi, dottori che cordialmente mettono a disposizione la propria esperienza, vi ringrazio anticipatamente. Sono una ragazza che purtroppo non ha mai frequentato puntualmente visite di controllo odontoiatrico durante le varie fasi di crescita per osservare l'evoluzione dentaria e scheletrica del viso. solo verso i 16 anni mi sono rivolta ad un dentista, decidendo di intraprendere un percorso odontoiatrico, data la malocclusione da lui rilevata ovvero una seconda classe con relativo palato stretto, sorriso 'cavallino', arcata inferiore retroposta, mento sfuggente...per circa un anno e mezzo in tutto ho portato un espansore palatare mobile 'invisalign' con aggiunta successiva di eleastici collegati sempre ad una mascherina mobile inferiore..poi per vari motivi personali ho interrotto ...e parzialmente i risultati son rimasti...quindi palato di base allargato, sorriso più piatto..poi con il tempo ho notato un nuovo accavallamento degli incisivi superiori che si sono 'richiuisi' mantenendo comunque un miglioramento del sorriso rispetto a prima del breve trattamento.... solo che ovviamente il problema non si è risolto...mi rimane comunque ora sempre un sorriso non piatto e soprattutto questa mancata corrispondenza tra arcate, essendo quella inferiore indietro, ad occhio anche proprio a livello scheletrico è iposviluppata..e quindi l'armonia facciale nelle varie angolazioni non la vedo come vorrei e come dovrebbe essere per donare un bel sorriso e una 'forma' canonica al viso soprattutto di profilo...ultimamente mi sono rivolta ad un altro dentista il quale a differenza del primo dice di non aver trovato alcuna malocclusione ma che il mio problema è la deglutizione atipica (cosa mai nominata dall'altro) e quindi mi ha consigliato l'esercizio di puntare la lingua al palato e deglutire cercando di non interporre la lingua tra i denti e quindi spingere in avanti..e inoltre collega il fatto del mento sfuggente da quanto detto non tanto ad un iposviluppo ma alla deglutizione atipica e che quindi se deglutissi bene porterei anche la mandibola in avanti e alla vista risulterebbe meno indietro e le arcate si chiuderebbero come dovrebbero...io ovviamente nel male della diagnosi son felice di aver finalmente capito il problema da risolvere..ovvero la deglutizione che è molto importante..ma sinceramente per quanto riguarda il fatto del mento e del profilo a livello scheletrico lo vedo l'iposviluppo...e provando il suo esercizio trovo una grande difficoltà perchè prima di tutto il gesto mi rimane non spontaneo e perdo sempre il controllo e poi mi sembra di portare forzatamente la mandibola in avanti per averla regolare e che quindi anche se risolvessi la deglutizione non credo si risolva l 'aspetto scheletrico non armonico...quindi ripeto son in pieno accordo sul fatto di dover in qualche modo risolvere la deglutizione ma un abbinamento di chirurgia maxillo facciale per risolvere questa discrepanza di profilo dei piani del viso? grazie dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
se vi è una discrepanza scheletrica tra i due mascellari alla sua età probabilmente solo la chirurgia associata ad una terapia ortodontica fissa potrà risolverla
la terapia funzionale consigliata da un foniatra e seguiata da una logopedista se necessario le permetterà di eliminare eventuali anitudini viziate senza peraltro poter correggere la sua occlusione
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio molto per la risposta! facendo ricerche online non ho trovato quasi nessun caso operato per un avanzamento del mascellare inferiore, molti invece operati del problema opposto..è un'operazione eseguita con successi e valida in Italia? e la deglutizione se non corretta potrebbe portare a recidive dopo l'operazione? in che ordine mi consiglia di agire? e soprattutto a chi consiglia di rivolgermi essendo di Roma? la ringrazio ancora per l'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
gli aspetti funzionali vanno sempre risolti e prima di qualsiasi trattamento
purtroppo x regolamento non possiamo dare indicazioni
provi ad afferire alla clinica universitria ed al reparto di ortodonzia
cordiali saluti