Utente 380XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni, ammetto di essere ancora vergine e di non aver avuto molte esperienze. Dai 16 anni ho cercato queste su siti pornografici e ricorrendo a masturbazione, consumandola fino a 3 volte a settimana.
Ora arrivo al problema, le mie erezioni con porno a differenza della maggior parte dei quelle autoindotte, con o senza fantasie, sono più potenti.
Inoltre ho uno scarso desiderio sessuale e nemmeno baciando ragazze non ottengo le erezioni, ma ho sempre pensato si trattasse di ansia da prestazione, essendo sempre molto ansioso.
Non so come rimediare al problema e chiedo gentilmente un vostro aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la cosa migliore è distaccarsi dalla pornografia infatti i giovani che abusano di siti porno si distaccano progressivamente dalla realtà, identificando il proprio desiderio sessuale solo con la dimensione visiva e quindi con modelli non reali a cui ne deriva un calo del desiderio. Se lo desidera si consulti con il sessuologo che saprà aiutarla a distaccarsi in modo progressivo.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

l'uso e l'abuso del web-sex può portare ad una specie di "indigestione" sessuale. a forza di vedere situazioni eccitanti, inverosimili, con donne (modelle) di tutte le età, qualità, forme e situazioni potrebbe far si che quando capitasse di appartarsi con una normale ragazza che piace e con cui andrebbe di iniziare a conoscere anche sessualmente non si sente la stessa eccitazione e risposta erettile.. A forza di vedere trasmissioni sulla cucina con piatti meravigliosi, serviti bene, belli, gustosi....gli ottimi spaghetti al sugo fatti a casa o al ristorante potrebbero sembrare meno invitanti e gustosi..
Cerchi di non esagerare nella web.porno
cari saluti
[#3] dopo  


dal 2015
Ringrazio entrambi per la risposta.
Quindi la cura è interrompere con il materiale pornografico, ma non mi è ancora chiaro se poi la libido e il desiderio tornino alla "normalità".
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
se riuscisse a distaccarsi dal "mondo pornografico" nel tempo progressivamente dovrebbe rientrare nella normalità, ma tutto questo potrà essere confermato solo attraverso una visita specialistica.

Ancora cordialità
[#5] dopo  


dal 2015
Grazie ancora dottore,
penso senza problemi di riuscire ad interrompere con la pornografia, perchè non ne ho abusato molto,
il fatto è che ho sostituito la mia sessualità reale con quella pornografica.
Considerando che non ho problemi di erezione particolare, tranne quando appunto si tratta di ragazza in carne ed ossa (ad esempio con un bacio, non ottongo un'erezione), dovrei recuperare o quanto meno a sostituire il porno con esperienza reali?
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
come già detto per aiutarla ad uscire il più velocemente possibile da questa situazione, serve che si consulti con il sessuologo.

Ancora cordialità
[#7] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti
40% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile ragazzo,

provando a evitare la pornografia si renderà conto Lei stesso se soffre di dipendenza o meno.
Passare da immagini web a immagini mentali autoprodotte potrebbe rappresentare un passo positivo.
Successivamente, transitare verso le persone reali implica aver ricquistato sensibilità verso gli stimoli "nirmali", a fronte di quelli "amplificati" del porno; quindi non è immediato.

Nel frattempo le consiglio questa lettura:

http://www.medicitalia.it/news/psicologia/4765-pornografia-rimpicciolisce-cervello.html

[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Genrile Ragazzo,
Aggiungo qualche nota a quelle dei Colleghi.

Il piacere solitario segue ben altri percorsi rispetto al piacere "condiviso" di cui lei non ha ancora una memoria corporea......

L'ansia di cui parla andrebbe analizzata, ascoltata ed inquadrata ai fini diagnostici per evitate che questo suo ritardo nella vita a due possa diventare un vero impedimento.

Il tema pornografia è molto complesso e controverso.

Il primo distinguo diagnostico da dover effettuare è quello tra il "fruitore occasionale" e l’utilizzatore seriale": il primo, utilizza la pornografia in modo ludico e non dipendente, decisamente differente dal secondo, che ne fa invece un utilizzo esclusivo, spesso patologico e soprattutto continuativo.

La dipendenza dalla pornografia, appartiene alle nuove forme di dipendenza, dette "senza sostanza", perché il soggetto che la ricerca, non dipende da una sostanza in sé, ma dalla sensazione/eccitazione che deriva dal suo utilizzo.

Nel suo caso inoltre c'è un'assenza di vita di coppia e di sessualità

Consulti queste letture


http://www.medicitalia.it/news/psicologia/5633-giovani-pornografia-siti-porno-disfunzioni-sessuali.
htmlhttp://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/4391/E-se-la-pornografia-non-facesse-poi-cosi-male
http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1518-sesso-rete.html
http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1548-sesso-rete-parte-seconda.html
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/647/Pornografia-dipendenza-senza-sostanza-e-calo-del-desiderio
[#9] dopo  


dal 2015
Ringrazio tutte delle risposte!
è passato un mese e qualche giorno, senza aver utilizzato alcun tipo di pornografia, direi che non si tratta di dipendenza...ma ho trovato difficolta per quanto riguarda gli atti fisici... mi trovo sempre sulla difensiva con le ragazze, ho dato la colpa alla pornografia, ma in realtà ho scoperto che il problema è la mia paura dei rifiuti...
Non sono un brutto ragazzo anzi, ma diciamo che per quanto io sia molto sensibile e ragionevole, mi piace "soffrire", ammirando da lontano ragazze che penso siano troppo per me.
Grazie ancora e scusate la deviazione dell'argomento.
[#10] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti
40% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non è una <<deviazione dall'argomento<<, è che togliendo la "buccia" più evidente si è in grado di andare più a fondo delle problematiche che ci riguardano.

<<sempre sulla difensiva con le ragazze, ho dato la colpa alla pornografia<<; l'essersi confrontato per tutto il tempo con una realtà "virtuale" può darsi abbia accentuato la sua difficoltà a rapportarsi con quella concreta di una ragazza in carne ed ossa.

Riguardo alla questione
<<paura dei rifiuti<<
<<mi piace "soffrire", ammirando da lontano ragazze che penso siano troppo per me<<,
se questi aspetti Le creano difficoltà, può giovarLe un consulto di persona con un nostro Collega della Sua città; per capire, per modificare.

Saluti cordiali.

[#11] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010

"mi trovo sempre sulla difensiva con le ragazze, ho dato la colpa alla pornografia, ma in realtà ho scoperto che il problema è la mia paura dei rifiuti..."

Infatti è come le dicevo nella mia prima risposta

Il tema pornografia é molto complesso e controverso e spesso cela ben altre paure

Decida una volta per tutte di affrontare le sue difficoltà l'aiuto di un nostro Collega de visu
Non è non praticando la masturbazione che risolverà ....

Si è ritrovato nelle letture?

[#12] dopo  


dal 2015
si, diciamo che mi sono ritrovato in parte, ma comunque utili per capire la mia situazione o come si sarebbe potuta evolvere.
Togliendo la pornografia, non ho risolto il problema dell'erezione con le ragazze, ma mi ha fatto capire che il problema non è tanto il relazionarsi, ma il lasciarsi andare, quando ci sono le basi per qualcosa di più oltre il bacio tendo a scappare ed evitare che avvenga... in passato con una ragazza non avevo questi problemi, ma sono nati una volta rotta la storia... da allora non ho più avuto ragazze, se non qualcuna alle feste con cui non andavo e non volevo andare oltre il bacio.
Penso di rivolgermi a un professionista.
Grazie a tutti
[#14] dopo  


dal 2015
dopo aver letto gli articoli, mi sono illuminato non appena ho letto del spectatoring, é proprio ciò che faccio continuamente io! Non appena mi relaziono fisicamente, e poi sono io a scappare dopo il bacio perchè non ho avuto come risposta l'erezione!
[#15] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Bene, lieta di averla aiutata...

Ora decida di risolvere davvero, anche lo spectatoring si cura