Utente 383XXX
Dottori buongiorno, sono un uomo di 57 anni da Teramo impiegato, volevo gentilmente esporvi un mio malessere che ultimamente non mi fa vivere in modo sereno.
Ho sempre fatto visite cardiologiche preventive, senza mai risultare problemi cardiaci tali di meritare approfondimenti,
Verso meta settembre del 2014 mentre camminavo per attività fisica (vel circa 5,5 kmh, ho avvertito un accelerazione del battito cardiaco oltre 130 btm, mi fermo e subito dopo qualche secondo la frequenza torna a volori accettabili circa 88 btm.Il giorno 29-11-2014 dopo aver svolto dei piccoli lavori in campagna per hobby, la serva verso le 18,00, mentre ero a riposo, ho avuto un altro episodio di frequenza anomala, tanto da dover far ricorso al PS che dopo circa un paio di ore la frequenza si stabilizza nuovamente. Visitato da Cardiologo di reparto, mi prescrive betabloccante sequacor da 1,25 mg. 1 al di.
con miglioramento generale.
attualmente dopo i primi caldi visto che sia la pressione si era notevolmente abbassata e la frequenza era sceso sui 50 btm il cardiologo mi ha consigliato di sospendere la terapia.
Purtroppo noto che non sempre ho una frequenza stabile,,, a riposo sono intorno agli 80 btm mentre basta che mi alzo e si avvicina intorno ai 100 se nn oltre,,,, pressione sang, 115/80 con puntate anche di 125/89 .
La cosa che più mi preoccupa è la frequenza....
Cosa mi consigliate di fare,,,,
Ringrazio anticipatamente e cordialmente vi saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
Se la frequenza cardiaca non è associata a cardiopatie e/o altre anomalie dell'ecg (extrasistoli es.) ed è quindi riportata sui referti una tachicardia cosiddetta "sinusale", non ha di che preoccuparsi.
Non so se li ha già fatti, io consiglierei un holter ECG di 24 ore e un test da sforzo, giusto per dare completezza alla diagnosi e all'esclusione di altre patologie.
In secondo luogo farei anche un ecocardiogramma transtoracico a riposo.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo Dott. Davide Ventre, grazie x la celerità della risposta. Ho già eseguito due holter ECG di 24 ore ed anche prova da sforzo, che elenco risposte:
ECG24 15/10/2014
generale
102459 complessi QRS
1 batt ventricolare
22 batt sopraventr
<1% del tempo classif come rumore

FREQUENZA CARDIACA
43 minima
73 media
145 massima
8122 batt in tachi
16228 batt in braci
1,64 secodi max R-R

VENTRICOLARE
2 isolati

SOPRAVENTRICOLARE

17 ISOLATI
0 COPPIE
0 CICLI BIGEMINISMI
1 SALVE 5 BATT
5 BATT PIù LUNGA 86 bpm
5 BATT PIù VELOCE 86 bpm

Prova da sforzo del 2/10/14
30W x 3 per 6 min sec - livello di lavoro di carico Max 90 Watt frequ cardiaca a riposo inizialmente 96bpm è salita ad una frequenza massima 162 bpm. La press sang a riposo 128/61 è salita ad una pressione massima 176/67.

ripetuta il 31/3/2015
30 W x 2 per 8 min sec livello di lavoro carico mass 210 Watt freq cardiaca a riposo 96 bpm è salita ad una frequenza ,ass 155 bpm- press sang a riposo 120/74 è salita ad una press massima 181/80 mmHg.

Cordialmente