Utente 342XXX
Salve,come si può eliminare il fastidioso gocciolamento post minzione?a volte mi cadono delle goccie di urina anche dopo 30 minuti da quando ho urinato ed è molto fastidioso.io ho 36 anni mica sono un uomo anziano.ho una prostatite cronica di tipo congestizio a detta dell'Urologo mi ha detto di prendere la Serenoa ma poco fa onestamente per il resto le ho provate tutte...il gocciolamento cosa sta a significare?ho fatto delle Eco sia sovrapubica che transerettale dove si evidenzia una Prostata ingrossata per uno della mia età,una piccola ciste nell'asse eiaculatorio,qualche microcalcificazione ed infiammazione generale della ghiandola.pareti della vescica normali e nessun residuo di urina dopo lo svuotamento,buon flusso di urina.ma allora da dove esce questa urina???ma la Prostatite è incurabile come mi ha detto il Dottore?cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , lo sgocciolamento post minzionale è un fenomeno direi quasi fisiologico è che compare in presenza di ipertrofia prostatica o prostatite . Rimane qualche goccia di urina nell'uretra prostatica durante la minzione che esce successivamente , generalmente questo sintomo migliora quando migliorano i sintomi legati alla prostatite o alla ipertrofia prostatica . La prostatite purtroppo è difficile da curare , incurabile mi sembra una definizione esagerata . Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Salve Dottor De Siati grazie per la risposta,si capisco io ho sempre dovuto aspettare un pochino dopo aver urinato ed esce qualche goccia ma ora è molto peggiorato il tutto addirittura dopo 30 minuti dall'aver urinato!possibile un ipertofia prostatica a 36 anni?forse più probabile un ingrossamento causato dalla Prostatite.comunque è una prostatite cronica cosa puo determinare a lungo andare?questo è l'esito della ECO Transettale:la vescica,scarsamente repleta presenta forma simmetrica con pareti di normale spessore e profilo interno regolare.non si segnalano lesioni del contenuto o di pareti nei limiti del potere risolutivo della metodica.Prostata di 46.6x32.4x26 mm nei tre diametri principali,volume 20.47 cc,bilobata,simmetrica sul piano assiale,con contorni regolari ed echi perighiandolari continui di spessore uniforme.ben apprezzabile l'incisura sul collo vescicale.in sede mediana ,tra ghiandola centrale e periferica,si apprezza una formazione transonica, ovaliforme con apice verso il verum di circa 4x5x11 mm,da riferire verosimilmente a cisti dell'asse eiaculatorio.si apprezza discreta disuniformità delle strutture per la presenza particolarmente in prossimità del verum,di alcune micro aree ecogene addensate da riferire ad esiti sclerocalcifici.si segnala una diffusa riduzione dell'ecogenicità come si osserva nelle condizioni di flogosi.Dotti eiaculatori ed ampolle deferenziali nella norma per morfologia e struttura.Vescicole seminali nella norma per dimensioni,morfologia e struttura.Conclusioni:cisti dell'asse eiaculatorio verosimilmente displasica quadro etg compatibile con una condizione di flogosi.come le sembra il tutto Dottore?una prostata di queste dimensioni 46.6x32.4x26 mm nei tre diametri principali,volume 20.47 è ingrossata per un ragazzo di 37 anni?
Eco sovrapubica purtroppo la scrittura non e' delle migliori pero' da quello che riesco a leggere risulta"prostato vescicolite cronica su base verosimilmente congestizia,prostata molliccia e dolente,limiti netti,il rene sinistro e' evidentemente nello scavo pelvico come da ectopia pelvica congenita,prostata ovoidale,ipoecogena e con fini calcificazioni,cisti prostatica di 6 mm,diametri 53x25x28,si consiglia levoxacina per 10 giorni,cernilen 2 mesi,prostamev plus 2 mesi".il Dottore non mi ha dato speranze...mi ha detto cronica...
questo e' l'esito della uroflussometria:
tempo svuotamento:37 secondi
tempo di flusso:25.3 secondi
tempo al picco max:12 secondi
flusso massimo:16 ml/s
flusso medio:7.9 secondi
intervalli:3
volume svuotato:200 ml
assenza di residuo post minzionale.come sembra?
esame urine :ok
esame sperma :positivo stafiloccocco emolitico ma mi è stato detto sia un contaminante....cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
20 gr è un volume compatibile con la sua età, per quanto riguarda lo sgocciolamento purtroppo è legato allo stato flogistico e alla rigidità del tessuto ed è compatibile con un problema di prostatite cronica .
[#4] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
capisco Dottore quello che mi chiedo è: una Prostatite cronica a lungo andare può causare problemi ad altre strutture vicine?un sgocciolamento post minzionale può essere causato dalla sclerosi del collo oppure da altri fattori oppure è legato solo alla condizione di Prostatite cronica?cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Lo sgocciolamento post minzionale può essere presente sia in caso di clerosi del collo c'è di prostatite cronica è come le dicevo è dovuto al fatto che rimane intrappolata nel'uretra prostatica qualche goccia di urina che fuoriesce successivamente . Poiché l'uretra maschile ,al contrario di quella femminile , è corta tale fenomeno può essere presente anche in assenza di patologie specifiche .
[#6] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
grazie Dottore,nel mio caso dovrebbe escludersi la sclerosi visto gli esami fatti cioè residuo post minzionale non presente,pareti della vescica normali,uroflussometria normale oppure anche con tutti questi esami fatti potrebbe comunque essere presente?che segnali da la sclerosi del collo?grazie.