Utente 904XXX
Egr. Dottore,

Desidererei avere una Sua opinione su un esito di diagnosi. Ho 53 anni e nel dicembre del 2012 mi sono sottoposta ad una visita oculistica. MI è stato rilevato un lieve astigmatismo, accentuata escavazione del nervo ottico, una pachimetria corneale ad entrambi gli occhi di 475 valore correttivo + 5, pressione oculare 17 (+5) 22, e per questo mi ha prescritto la terapia con XALATAN anche per prevenzione al glaucoma. Da premettere che tre mesi prima ho fatto una cura di cortisone con areosol per la sinusite. Il referto dell' OTC è il seguente:
OO : normale il profilo foveale.
Spessore retinico foveale nei limiti (150 micron circa).
Assenza di edema retinico.
Complesso epitelio pigmentato - coriocapillare regolare.
Rapporto escavazione/area papillare OD 0.46 - OS 0.5.
Lo spessore dello strato delle fibbre nervose peripapillari è nei limiti della norma.

Sono andata nel luglio 2014 da un altro oculista che mi ha rilevato una pressione oculare di 16 ( nelle precedenti 48 ore non avevo messo le gocce di Xalatan), al fondo oculare accentuazione dell'escavazione papillare, dopo alcune gocce mi ha rimisurato la p.oculare: OD 16 e OS 17. Mi ha consigliato di sospendere per 20 giorni lo Xalatan e dopo 22 gg mi ha rivisto il campo visivo, poc :14 . Mi ha tolto lo Xalatan, dopo tre mesi al controllo avevo di nuovo 14 .

Vorrei sapere secondo la Sua esperienza , ma l'esame della pachimetria corneale che registra un valore pressorio è conseguente al macchinario usato? Mi spiego, il primo oculista considera la pressione oculare corretta a +5 , l'altro oculista la valuta senza il valore correttivo, è ormai da settembre del 2014 che ho sospeso lo Xalatan. Un'altra domanda è se é vero che il cortisone può portare un rialzo della pressione oculare.
La ringrazio per la Sua disponibilità e Le auguro un buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
SUE DOMANDE


1) l’esame della pachimetria corneale che registra un valore pressorio è conseguente al macchinario usato?

risposta
la pachimetria corneale misura lo spessore della cornea
nel suo caso 475 micron che e’ pochino, puo’ variare in base allo strumento ma di poco 5-10 micron

2) l primo oculista considera la pressione oculare corretta a +5 , l’altro oculista la valuta senza il valore correttivo,

Risposta
io sono d’accordo con il primo oculista

3) il cortisone può portare un rialzo della pressione oculare. ??

risposta
assolutamente SI


[#2] dopo  
Utente 904XXX

Iscritto dal 2008
Egr. Dottor Marino,

innanzitutto grazie per la chiarezza delle risposte.
Mi scusi se Le chiedo ulteriore chiarimento sulla seconda risposta dove condivide la valutazione del primo oculista che il valore della pressione oculare deve essere aumentato di + 5 , quindi lo Xalatan non andava sospeso? Cosa può succedere se continuo a non prenderlo? Oppure che conseguenze può portare l'assunzione dello stesso se come ha detto il 2° oculista il rialzo della pressione oculare ( avevo 22 ) era conseguenza del cortisone assunto due mesi prima ?
Cosa devo fare?
Grazie e nell' attesa del Suo consiglio invio cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
sue domande

1) lo Xalatan non andava sospeso?

risposta a mio parere NON andava sospeso

2)Cosa può succedere se continuo a non prenderlo?


risposta
che il Glaucoma continui a far danni??

3)Oppure che conseguenze può portare l’assunzione dello stesso se come ha detto il 2° oculista il rialzo della pressione oculare ( avevo 22 ) era conseguenza del cortisone assunto due mesi prima ?

risposta
nessuna
ma ormai e’ chiaro che il collirio andava messo
[#4] dopo  
Utente 904XXX

Iscritto dal 2008
Egr. Dottor Marino,

La ringrazio per la disponibilità e la franchezza , ma purtroppo le Sue risposte portano me nello sconforto perchè il 2° oculista è più rinomato ed è colui che mi è stato menzionato da una conoscente e persona amica operata e salvata la vista proprio per un glaucoma.
A questo punto dovrò consultare un terzo oculista o al controllo che dovrò fare a luglio, di chiedergli di sottopormi alla pachimetria ( per confrontarla con quella effettuata subito dal 1° oculista ) e decidere di conseguenza. Mi dia un consiglio o se può suggerirmi un altro esperto eventualmente a Napoli.
Cordiali saluti e buon lavoro.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
dottor ANTONIO PASCOTTO a NAPOLI
[#6] dopo  
Utente 904XXX

Iscritto dal 2008
Egr. Dottor Marino,

grazie seguirò il Suo consiglio. Le auguro una buona giornata.