Utente 383XXX
Salve, sono un ragazzo di 27 anni. Qualche mese fa, lamentando una sensazione di affaticamento dopo anche brevi sforzi mi sono sottoposta ad ecg. Il risultato è stato di 106 bpm, con una media di 90 battiti al minuto. Il cardiologo mi ha diagnosticato una tachicardia sinusale dovuta ad ansia a parer suo non pericolosa a fini cardiologici. Ho fatto anche esame anemia e tiroide ma tutto apposto. Ecocardiogramma nella norma con cuore anatomicamente perfetto.
Non ha sentito la necessità di prescrivermi beta bloccanti data la mia giovane età.
Dovrei fare ulteriori indagini o accontentarmi della diagnosi ansiosa? Avendo un battito di 80-90 a riposo questo potrebbe recarmi problemi in futuro...? Ho sentito parlare del biancospino come possibile rimedio naturale. Inoltre molte volte mi sento come disorientata, potrebbe rientrare nel problema?

Attendo risposte

Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
sulla parte Cardiologica, può fidarsi tranquillamente dei cardiologi che l'hanno seguita e che le hanno fatto gli accertamenti che ha descritto.
Per le sue restanti domande, può ripetere il consulto nella branca della psichiatria, psicologia e medicine non convenzionali.

Cordiali Saluti.