Utente 345XXX
Salve,
Da circa un anno ho dolori agli inguini leggero al destro e forte al sinistro, il dolore si manifesta come una pulsazione molto fastidiosa che pre anche pube testico e scende anche lungo la gamba ho fatto visite e non e emerso niente e e tutti dicevano che fosse legato al mio mal di schiena ma a farmi dubitare che fosse questa la causa e stata il fatto che la prima volta che ho fatto controlli hai desticoli e stato per via di un gonfiore sul destro gonfiore che ancora oggi compare sul testicolo destro in alto sulla destra tipo quando devo andare in bagno e infatti la mattina che e tutta la notte che non vado in bagno mi viene male all inguine/testicolo ...i medici hanno detto che e solo una mia impressione e che non e possibile un gonfiore che vada e vanga cosi in fretta (anche pochi minuti dura) io penso che ci sia wualcosa che non vada nel canale dello sperma perche il dolore e molto simile alle volte in cui non svolgo attivita sessuale per tanto tempo ea volte dopo un rapporto il male passa per un certo periodo per poi ricomparire anche in presenza di altri rapporti il dolore e ritornato piu forte delle altre volte in seguito a una mansione del mio lavoro un po pesante ma per due messi la stesse mansione non mi ha fatto uscire nessun male ....come visite ho fatto ecografie hai testicoli addome e test del sangue per il psa ed e risultato tutto a posto un urologo a parlato di provare a fare la fissazione del testicolo ma non so se servirebbe perche anche lui ha detto che non si sa se il problema e quello ....io ho 21 anni aspetto vostre risposte grazie .....spero che qualcuno di voi riesca ad aiutarmi perché è da tanto che tribulo per questa cosa!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la sua sintomatologia, come appare anche dallo "storico" delle sue richieste potrebbe far pensare ad una problematica che coinvolge la prostata "sindrome del dolore pelvico?" determinando una sintomatologia variabile, incerta, fastidiosa che spesso non viene inquadrata concretamente dal medico curante alimentando ricerche sul web , altre visite, consulti...
Non è facile giudicare a distanza. Personalmente non sono d'accordo con chi propone la "fissazione testicolare come rimedio per questi dolori testicolari
cerchi di affidarsi ad un buon urologo
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Come esame per la prostata ho fatto l ecografia all addome e la dimensione era correta e il test del sangue psh che era corretto anche quello ...puo comunque essere una sindrome del dolore pelvico? .....se la risposta e si puo aver complicazioni gravi in caso di lavoro pesante in cui bisogna anche stare sempre impiedi? .....e difficile da curare e come si cura?
[#3] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Mi sono dimenticato di ringraziarla per la sua risposta e volwvo chiedergli se puo rispondere alle domande sopra citate grazie
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,
la ecografia addominale può evidenziare grossolani problemi prostatici ma non rappresenta il test ideale.
La diagnosi è possibile farla dopo aver conosciuto il paziente, averlo visitato, aver visto gli esami delle urine e dello sperma, l'ecografia.......
Si faccia aiutare da uno specialista andrologo o urologo
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Salve ho bisogno ancora di una sua risposta ,sona andato a fare la visita privatamente e il dottore ha detto che l unico mio problema e una eccessiva mobilita dei testicoli la quale a volta causa il gonfiore sul testicolo destro perche si sposta troppo verso l alto e che il dolore secondo lui e solo passeggero mi ha dato delle supposte (indoxen) che nn hanno avuto alcune effetto sul dolore e ha detto che secondo li il dolore e causato dal schiena ma non dall eccessiva mobilita .....gli ho parlato della sindrome del dolore pelvico ma non l ha presa in considerazione anche lui ha detto della fissazione ma che se e possibile e meglio evitarla .....secondo lei la mobilita eccessiva puo darmi dolori/fastidi soprattuto in momenti in cui il corpo e piu compresso tipo quando mi piego ho sto seduto sdraiato o alzo un peso mentre mi piego che il momento in cui sento piu fastidio? .....se fosse la schiena non dovrei aver fastidi a toccare la parente del testicolo o non e detto? ....