Utente 221XXX
Salve egregi dottori. Mi chiamo Mario e ho 31 anni. Da circa 6 mesi soffro di tachicardia ed episodi di pre sincope. Non riesco nemmeno più a sostenere una discussione, divento pallido completamente sudato e tachicardico e dopo avverto dolore alle gambe.
Spesso capita in pieno sonno, altre volte dopo uno sforzo.La tachicardia è diversa da quella solita,cioè non ritengo sia sinusale, sento il battito ,seppur veloce,meno potente. Ho quindi effettuato un holter, per 4 giorni consecutivi..non ho avvertito sintomi, ma durante una camminata in salita è stata diagnosticata tachicardia atriale dalla cresta terminale. Preciso pero che non ho accusato sintomi. Dopo una visita cardiologica, sono stato sottoposto a studio elettrofisiologico per eventuale ablazione, con esito negativo.
Cura corlentor mattina e sera da 5mg.
Il mio medico di famiglia, una persona molto preparata, pero non è convinto del tutto.
Innanzitutto perche dice che, per la tachicardia atriale, lo studio elettrofisiologico può dar un falso negativo, e poi perche, dato che accuso sintomi ma in quella occasione non ne ho accusati, ritiene che non si possa escludere una natura della tachicardia che mi fa star male, diversa da quella atriale.
Tra l altro non è concorde nemmeno sul corlentor, in quanto inefficace per le tachicardie atriali e soprattutto in assenza di una diagnosi certa.
Mi ha consigliato un cardio eventi esterno, data la frequenza dei miei sintomi , loop recorder esterno...e dato che percepisco i sintomi e che non è sincope ma presincope.
Vi chiedo innanzitutto un parere e soprattutto dove potrei mettere questo dispositivo, anche privatamente. Dato che qui in zona, foggia, è difficile averne la disponibilità.
Sono spesso in Lombardia per questioni familiari.
Termino dicendo che ho colesterolo e soffro di gastrite con reflusso.
Grazie per l attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
Avrei bisogno di visionare il tracciato dell'holter con la tachicardia diagnosticata per potermi esprimere anche io il più professionalmente possibile.
Se è d'accordo può inviare il tutto alla mia e-mail.
Per il momento, qui, potrebbe dirmi quali altri accertamenti ha fatto per la pre-sincope (tutti negativi immagino)?
Cordiali saluti..
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta dottore. Le ho inviato il tracciato sulla sua mail. Per quabto riguarda altri accertamenti per la pre sincope, rmn cardiaca ed ecografia cardiaca. Puo consigliarmi lei quali esami diagnostici sarebbe opportuno eseguire? A breve faro una prova da sforzo.
La ringrazio.
Cordialmente

[#3] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Aggiungo una cosa dottore. Sempre collegato al fatto che percepisco la gettata del cuore meno potente, la mia pressione è cambiata.Da sempre abituato ad una pressione di 130 /140 massima, la stessa è stabile sui 110_115. Questa per me ee una novità. Tanto.che nelle visite degli scorsi anni, di controllo, quabdo ancora stavo bene, addirittura si parlava di pre ipertensione.
Questo mi fa dedurre che realmente qualcosa è cambiata.