Utente 370XXX
Salve, sono un ragazzo di 27 anni. a Novembre sono stato da un andrologo per fare un controllo in quanto ultimamente dopo vari flop con la mia ex ho preferito non provarci più e volevo capire se potesse trattarsi di un problema fisico o meno. Gli esami ormonali sono tutti nella norma. L'andrologo mi ha prescritto levitra 5 mg per tre mesi prima del rapporto per "sbloccarmi". Solo ieri ho avuto modo di provare levitra dopo tutto questo tempo mi sono deciso. L'ho provato da solo dopo un'ora mi sono masturbato. Nulla da dire per quanto riguarda l'erezione veramente impessionante dopo circa un'ora. Unica cosa, all'inizio come effetti collaterali ho solo sentito un po' di calore in viso e naso chiuso per circa 15 minuti. Dopo un po' col passare delle ore debolezza e un lieve mal di testa però costante. Tutto questo durato fino alla sera. Da premettere però che il giorno prima era stata una giornata abbastanza stressante per me e che non ero molto in forma per provare levitra ieri ma purtroppo me ne sono reso conto solo dopo di non essere fisicamente al massimo delle forze. Però ho il dubbio se questa debolezza e lieve mal di testa hanno avuto a che fare con l'assunzione del levitra o perchè comuqnue io già stavo un po' male di mio fisicamente. Ho avuto anche un po' di dolore ai lombari dopo qualche ora ma nulla di che.. La prossima volta che lo provo cercherò di farlo in un momento della giroanta in cui sto veramente bene fisicamente così evito un'altra situazione del genere.
Secondo voi i sintomi del levitra saranno sempre questi? Il mio corpo si abituerà gradualmente all'assunzione del farmaco? Più che altro la debolezza (ho misurato la pressione più volte durante la giornata anche se non era molto bassa comuqnue ero debole). Inoltre volevo sapere se è possibile prendere una oki a distanza di ore dal levitra qualora si ripresentasse il mal di testa o è meglio evitare? E in caso per la debolezza cosa è consigliabile prendere? Un'ultima domanda e giuro che dopo questa ho finito... è possibile spezzare in due il levitra così da assumerne 2,5 mg? Farebbe comunque effetto? Grazie mille e scusate per il lungo post.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la sintomatologia da lei collegata alla assunzione del vardenafil da 5 mg.,a volte,é presente particolarmente nelle prime assunzioni del farmaco,per poi decantare.Non credo sia necessario ricorrere ad antidolorifici né ridurre la posologia,di per se minima,del vardenafil.Probabilmente,potrebbe essere indicata l'assunzione di altri farmaci della stessa famiglia ma,anche,un approfondimento diagnostico legato allo studio del comparto vascolare penieno.Ne parli con lo specialista di riferimento.Cordialità.