Utente 384XXX
Buongiorno, io venerdì 12 giugno giocando a tennis ho subito una frattura da stress al polso destro. Pensando a una banale distorsione, mi sono recata in ospedale solo mercoledì 13. Da raggi è risultata una frattura dello scafoide e al pronto soccorso mi è stata fatta una doccia gessata in attesa di esiti della risonanza, che avrò soltanto la prossima settimana. Io in tutto ciò posso dire di non aver mai avuto dolori allo scafoide, nemmeno sotto pressione/palpazione dell'ortopedico del PS. È possibile che io abbia forti dolori nella zona del piramidale ma abbia una frattura dello scafoide? Oppure non mi disgnosticano una frattura del piramidale perché da esami è difficile risalirvi? Siccome in caso di frattura di scafoide i tempi di ingessatura sono decisamente lunghi, vorrei almeno essere certa do dover portare il gesso per l'effettivo dolore al piramidale che io sento. Grazie del consulto...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

se radiograficamente si vede la frattura dello scafoide mi sembra che sia impossibile pensare che non ci sia.

Talvolta il dolore sulla sede di frattura è modesto o assente.

Circa il piramidale, è certamente più difficile da indagare rispetto allo scafoide.

Deve necessariamente attendere l'esito della risonanza per conoscere i dettagli.

Buona domenica.
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2015
Non metto in discussione il risultato dei raggi, mi chiedevo solo se una frattura allo scafoide potesse comportare dolori al piramidale o se sono due cose distinte... E se fosse possibile non sentire alcun dolore nella zona dello scafoide nonostante la frattura...
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente sono due cose distinte.