Utente 417XXX
E' da circa 1 anno che ho attacchi continui di astenia, accade questo: un giorno sto bene, non ho nessun disturbo, in altri giorni invece ho una forte sensazione di prelievo sanguigno che mi mette in condizione di aver timore di svenire. La mia pressione sanguigna e' diventata ballerina ma nella norma. Gli ultimi esami del sangue sono risultati perfetti. Il cuore non ha nessun problema, la tiroide e' a posto. Mangio e bevo con regolarita. Di notte mi sveglio un 2 volte per urinare ma nelle 7/8 ore di sonno rientro. Ho notato che spesso ho le orecchie tappate. Sono ipoacusico e porto a sx una protesi acustica, da una recente visita dall' otorino per una leggera forma di capogiri e' emerso che l' orecchio "sano" con la protesi compensa bene l' orecchio sordo al 100%.. Assumo regolarmente Magnesio e le relative vitamine per combattere l' astenia ma non ho un risultato soddisfacente. Da una visita al pronto soccorso per un attacco forte di astenia mi e' stato detto che e' possibile che io in un giorno esaurisco tutta l' energia utile per affrontare la settimana e mi e' stato consigliato di mangiare di piu' cosa che faccio idem bere. E'una situazione i sostenibile, ho sempre timore di svenire e non sopporto piu' la sensazione di prelievo sanguigno, rischio di non poter piu' lavorare e studiare all' universita'. Cosa faccio ? ? Grazie di cuore agli specialisti che mi daranno consigli utili e magari pratici per sentirmi nuovamente forte e pieno di energia.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, La "Sindrome da stanchezza cronica" é stata codificata da qualche tempo come patologia definita e a sé stante.
Nel suo inquadramento, e anche nella mia esperienza, é spesso in relazione anche con i disturbi nel sonno. Sarebbe interessante sapere se lei di notte russa e ha la sensazione di andare in apnea, cosa che si manifesta spesso con risvegli angosciosi (la invito a coinvolgere i famigliari nel rispondere a questo quesito). Inoltre , se il problema é presente, ci si alza al mattino molto stanchi, come se il sonno fosse stato inutile, e durante il giorno ci si appisola facilmente.
Può aver qualche altra informazione su questo argomento aprendo la pagina qui linkata:
http://www.studiober.com/patologie/complicanze-del-russare-notturno/
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

I suoi problemi di ipoacusia, senso di tappamento auricolare e vertigini potrebbero far parte della stessa problematica. Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."