Utente 280XXX
Salve. Oggi ho ritirato gli esami del sangue, e fra questi ci sono i valori ormonali. Purtroppo ho dimenticato di inserire il SHBG, e ciò mi impedisce di misurare con affidabilità il testosterone libero e biodisponibile. È possibile stabilire con solo questi valori se è tutto nella norma?

http://s21.postimg.org/l3lr2zxg6/20150622_124128.jpg
a ciò si aggiunge il valore dell'LH (Ormone luteinizzante) pari a 3,10 mIU/ml

Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non specifica perché abbia eseguito i dosaggi ormonali che,tralaltro,rientrano perfettamente nel range della normalità.I valori del testosterone libero non sono affidabili per problemi legati ai reagenti che ne evidenziano,quasi sempre,un valore tendenzialmente ridotto che,spesso,condiziona la strategia terapeutica.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

come le dice il dottor Izzo ci dovrebbe essere una motivazione perché ad un giovane di 23 anni si chiedano gli "esami ormonali" . Una caduta del desiderio sessuale ? Prestazioni sessuali meno valide ? Un senso di stanchezza immotivato ?...
Le sue ghiandole endocrine sembrano funzionare bene producendo quantità corrette di ormoni.
Stia tranquillo, cari saluti
[#3] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
Scusate se non l'ho specificato subito.
Mi sono sottoposto a tali esami perché faccio palestra da ormai 4 anni, e faccio una dieta iperproteica. Fino a 3 settimane fa mangiavo carne di pollo 2 volte al giorno, e in palestra mi avevano messo in testa il pallino che fossero carni trattate con estrogeni. Ho letto che non è vero... In ogni caso da allora ho aggiunto molte varietà di carni e pesce. A me la situazione sembra migliorata parecchio, ma magari è solo una questione di tranquillità mentale e placebo. Al di la di ciò... dal punto di vista fisico non risconto alcun problema, a parte qualche défaillances iniziale, con la mia nuova ragazza... ma mi sa che era questione mentale, e che avevo bisogno di abituarmi al corpo della mia ragazza. Tuttavia il fatto di non sapere mantenere a lungo l'erezione, dopo aver messo il profilattico, per la successiva penetrazione... mi ha fatto temere un problema di salute. Solo poche volte ci sono riuscito a mantenerla. La mia ragazza è vergine quindi c'è anche un problema di tranquillità generale, dato che il suo nervosismo viene trasmesso a me. Per il resto, funziona... se eccitato e rilassato, riesco prontamente ad avere un'erezione. Durante il giorno ne conto diverse, e al risveglio a volte è anche presente. Per quanto riguarda la mia ragazza, supereremo insieme questo ostacolo... Almeno so che non c'è un problema di salute. In ogni caso, anche per i preliminari, anche più avanzati, le cose sono migliorate molto rispetto a prima.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

mi sembra che ci sia un po' di "confusione". Lei dice di avere rapporto con il profilattico con la sua ragazza che è "vergine"
Cerchi di affidarsi ad uno specialista "in carne ed ossa"
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
Chiarisco solo per beneficio di discussione. Parlavo di tentativo di primo rapporto con la mia ragazza che sì, è vergine. E sì, ho usato il profilattico. Non vedo quale sia il problema... Non ho detto di avere avuto un rapporto completo con una vergine... Comunque ieri è andato tutto bene, e l'erezione è durata a lungo. Mi sa che era solo un problema di nervosismo generale... Grazie.

Saluti,