Utente 357XXX
Buonasera ho già scritto più volte su questo argomento e avendo ricevuto risposte che mi hanno aiutato parecchio chiedo nuovamente un consulto. Mio figlio di 5 anni è stato operato 15 giorni or sono di ernia inguinale sinistra e fissaggio dei testicoli in quanto mobili. L'intervento è stato plastica erniaria inguinale secondo Denis Browne a sinistra e fissazione del testicolo con tasca scrotale secondo Schumacher. Orchidopessi sec Bianchi a dx. Dieci giorni dopo abbia tolto i punti dell'ernia. Da subito mio figlio ha un gonfiore alla sacca scrotale sinistra e da questo stesso lato il gonfiore dove c'era l'ernia. Quindi la dottoressa che ha tolto i punti ha detto che si tratta di modesto edema scrotale a sinistra e di aspettare fino ad un mese dall'intervento. Io non si invece se è il caso di riportarlo dal chirurgo che lo ha operato. Cosa potrebbe essere? E soprattutto a cosa andiamo incontro nelle peggiori delle ipotesi? Aspetto con ansia una risposta. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Nobili
24% attività
4% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Penso che abbia ragione la dottoressa che ha tolto i punti.Aspetti un mese dall'intervento,molte volte quando si fa una tasca scrotale per fissare il testicolo, si crea edema (gonfiore) e un traumatismo dei tessuti.Dia anche degli antinfiammatori, se il gonfiore persiste a distanza di tempo, consulti il chirurgo. Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la tempestiva risposta. Al compimento di un mese dal' intervento mancano 10 giorni che ritengo pochi. Ma non sapevo si potessero somministrare ai bambini antinfiammatori per questo motivo. Quali? e soprattutto vorrei sapere a cosa andiamo incontro se questa edema non passa spontaneamente. C'è molto differenza tra la sacca scrotate del testicolo sinistro che risulta più lunga verso il basso, rispetto alla sacca scrotale del testicolo destro che risulta almeno di 3 cm più corta. Esteticamente molto visibile
[#3] dopo  
Dr.ssa Maria Nobili
24% attività
4% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Salve, come è andato il gonfiore, si è risolto con il tempo?Comunque lo scroto non è simmetrico da entrambi i lati anche nei bimbi non sottoposti ad intervento chirurgico. Sarei curiosa di sapere come si è risolta la situazione, inoltre le confermo che gli antinfiammatori possono tranquillamente essere somministrati ai bambini. Buona serata
[#4] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Salve sinceramente sono molto delusa per come l'ospedale dove ho operato mio figlio ha gestito il post operatorio. Il mio pediatra d'altro canto non e' esperto di chirurgia pediatrica.L'edema nella zona dove c'era ernia ciòè a sinistra e' diminuito ma è più evidente da coricato. La differenza e' che il testicolo sinistro non si muove e sta a peso mentre il testicolo destro si muove nonostante sia stato fissato e questo rende la differenza ancora maggiore perchè si nota uno scroto verso giu' e altro lato molto più alto. Sono trascorsi 40 giorni e ancora ha i punti nello scroto. Al 45esimo giorno cerco di contattare il chirurgo che ha effettuato operazione perché' ho capito essere inutile fare la visita con altri medici. GRAZIE