Utente 819XXX
ho 40 anni vivo a bari é da 10 anni soffro di eiaculazione precoce.vorrei che mi indirizzavate ad uno specialista giusto per farmi visitare poiché ne ho lette e sentite di tutti i colori,e visto che da un pò mia moglie mi stà facendo pesare il problema vorrei risolverlo,non riesco più a fare ciò che desidero

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'eiaculazione precoce e' il disagio sessuale piu' diffuso e,come Lei stesso ha sottolineato,e' fonte di diatribe metodologiche e terapeutiche tra chi sostiene la genesi psicogena e chi,invece,sottolinea l'interessamento organico.Personalmente,ritengo che il problema vada inquadrato e gestito secondo una strategia integrata che preveda, innanzitutto,l'esclusione di fenomeni flogistico/infiammatori delle ghiandole seminali preposte alla secrezione dello sperma (prostata e vescicole seminali).Infatti,particolarmente quando la EP si manifesta,o si accentua, in un secondo momento,come nel Suo caso,il quadro clinico e' piu' favorevole.Secondariamente o contestualmente,e' utile un intervento psicosessuologico.Contatti un andrologo esperto e ne segua i consiglli.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialita'.