Utente 256XXX
Buongiorno,
sono una donna di 32 anni, alta 1,53 peso 52 kg.
Da quasi due mesi ho mal di schiena zona lombare, in particolare sul lato destro e ultimamente a volte ho delle fitte anche davanti, sempre lato destro.
I dolori li avverto soprattutto quando mi alzo dalla sedia e quando devo stare in piedi per molto tempo.
In questi ultimi due mesi ho spesso dovuto trascinare valigie a volte molto pesanti e aggiungo che soffro di scoliosi sin da quando ero piccola.
Il mio medico curante mi ha detto di usare pomata e di prendere bustine OKI. Oggi è il quarto giorno che seguo le sue raccomandazioni. Con la bustina il dolore diminuisce ma non scompare del tutto e temo possa essere qualcosa di grave. Gli ho detto che avrei voluto fare una radiografia ma lui non è d'accordo.
Grazie.
Un caro saluto.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Se il dolore persiste da due mesi può essere giustificato eseguire una radiografia della colonna lombare e una visita specialistica (presso un ortopedico oppure un medico fisiatra), tuttavia è il Suo medico a poterlo fare se lo ritiene opportuno dopo averLa interrogata, ascoltata e visitata. Termini la cura in corso e poi, se dopo una settimana il dolore continua, torni da lui per informarlo dell'insuccesso della terapia
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
Il dolore alla schiena è quasi andato via mentre sono aumentate le fitte davanti, in particolare zona pelvica e specie quando mi piego in avanti o mi alzo dalla sedia.
Non so se fare più una radiografia o un'ecografia.
In ogni caso, ne parlerò di nuovo anche con il mio medico curante.
Grazie mille.
Un caro saluto.
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Sì, parli con il medico, anche perché non è Lei a dover decidere se fare rx o ecografia o altro (o anche niente), ma esclusivamente il medico. Le ricordo che qualsiasi accertamento non serve MAI al paziente, che ovviamente non ha nessuna competenza per servirsene, ma serve SOLO ED ESCLUSIVAMENTE al medico che l'ha prescritta, e MAI "per vedere cosa c'è" ma SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per confermare o escludere una ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2012
Sì sì, ovvio che è il medico a decidere. Ci mancherebbe! E proprio perché il medico ha deciso che non dovevo fare la radiografia non l'ho fatta solo che il dolore pelvico c'è ancora e quindi vorrei parlarne nuovamente con lui.
Grazie.
Cordiali saluti.